Widgets Magazine
17:57 22 Ottobre 2019
Ecco dove situate le armi nucleari americane in Europa
© Sputnik /

Questi dati assai sensibili sono stati per caso rivelati in un documento ufficiale dell'Assemblea parlamentare della Nato, che poi è stato ritoccato.

In una bozza di relazione dell'Assemblea parlamentare della Nato è stato per caso svelato il numero e la posizione delle armi nucleari degli Stati uniti in Europa, in particolare in Italia.

Nell'articolo originariamente pubblicato dal Washington Post si legge che l'arsenale nucleare degli Stati Uniti in Europa conta un totale di 150 bombe che si trovano a sei basi militari, tra cui due a nord dell'Italia. Si tratta delle basi di Aviano e Ghedi-Torre dove sono situate fino a 70 bombe nucleari all'idrogeno B61.

L'autore della pubblicazione è il senatore canadese Joseph Day, membro del Comitato per la sicurezza e difesa presso l'Assemblea parlamentare dell'Alleanza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre infografica

  • L'operazione militare turca Fonte di pace
    Ultimo aggiornamento: 17:56 22.10.2019
    17:56 22.10.2019

    L'operazione militare turca "Fonte di pace"

    Il 9 ottobre la Turchia ha avviato l'operazione Fonte di Pace nel nordest della Siria.

  • S-500
    Ultimo aggiornamento: 18:08 17.10.2019
    18:08 17.10.2019

    Sistema missilistico contraereo S-500

    In termini di caratteristiche, l'S-500 supererà significativamente il sistema di difesa aerea S-400 già in servizio, così come il suo concorrente americano Patriot Advanced Capability-3.

  • Ultimo aggiornamento: 16:57 21.09.2019
    16:57 21.09.2019

    L'aereo anfibio Be-200 ChS

    Il Be-200 è un aereo anfibio multiruolo per lo spegnimento degli incendi, per il soccorso in situazioni di emergenza e per la ricerca e il salvataggio in acqua.

  • Il caccia russo Su-35 e l'americano F-35A
    Ultimo aggiornamento: 12:43 12.09.2019
    12:43 12.09.2019

    Il caccia russo Su-35 e l'americano F-35A

    Le caratteristiche e le possibilità tecniche del caccia russo di generazione 4++ e del caccia di quinta generazione prodotto negli Stati Uniti.