15:32 09 Maggio 2021
  • Almeno 40 persone sono state dichiarate morte, mentre più di 65 sono rimaste ferite, di cui almeno 6 in condizioni critiche, a causa di una fuga generale e di un crollo di una tribuna in un raduno di massa per celebrare la festa di Lag Ba'Omer sul Monte Meron in Israele
  • Più tardi, il quotidiano Jerusalem Post ha riferito che il bilancio delle vittime del disastro ha raggiunto 44 persone, con 103 feriti e più di 40 attualmente in condizioni critiche
  • Secondo quanto si è visto, una delle tribune del concerto, che ha attirato 100.000 spettatori, è crollata
  • Allo stesso tempo, le Forze di Difesa Israeliane, che hanno inviato la loro squadra di soccorso sulla scena, hanno comunicato che è stato il tetto a crollare
  • Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha descritto l'evento come un terribile disastro
  • I video condivisi online, ripresi apparentemente prima del crollo, mostrano migliaia di persone ballare e saltare su e giù con la musica nell'arena improvvisata
  • Secondo quanto si è detto, la polizia locale ha cercato di evacuare le persone dalla scena in modo che le ambulanze potessero entrare
  • Gli altoparlanti in yiddish ed ebraico hanno esortato le persone ad allontanarsi per permettere ai soccorritori di passare
  • Il rabbino capo israeliano Israel Meir Lau, che si trovava su uno dei palchi durante il crollo, sarebbe rimasto lì con altri rabbini di spicco, pregando per i feriti
  • 
Il più grande raduno in Israele dall'inizio della pandemia Covid si è trasformato in un incubo
  • Sul posto erano presenti decine di migliaia di persone, si stima oltre centomila ebrei osservanti, e secondo le ultime informazioni, tutto sarebbe avvenuto quando alcune di queste persone sono scivolate dai gradini delle scalinate trascinando con sé altri partecipanti e innescando una fuga di massa in cui decine di persone sono rimaste schiacciate
  • Secondo un'altra ricostruzione, però, potrebbe essere crollata una sezione di posti a sedere dello stadio, innescando poi la fuga
  •  In ogni caso la polizia avrebbe cercato di trattenere la fuga
  •  Alcuni testimoni hanno accusato la polizia di aver bloccato l'uscita
© AFP 2021 / Ahmad Gharabli
Almeno 40 persone sono state dichiarate morte, mentre più di 65 sono rimaste ferite, di cui almeno 6 in condizioni critiche, a causa di una fuga generale e di un crollo di una tribuna in un raduno di massa per celebrare la festa di Lag Ba'Omer sul Monte Meron in Israele

Almeno 44 persone sono state dichiarate morte, mentre più di 103 sono rimaste ferite, di cui almeno 40 in condizioni critiche, a causa di una fuga generale e di un crollo di una tribuna in un raduno di massa per celebrare la festa di Lag Ba'Omer sul Monte Meron in Israele.

Almeno 44 morti e oltre 150 feriti è il bilancio dell'incidente avvenuto dopo mezzanotte tra il 29 e il 30 aprile nella calca durante la celebrazione della festività ebraica Lag B'Omer sul monte Meron, in Galilea.

La causa dell'incidente non è stata immediatamente chiara. Sul posto erano presenti decine di migliaia di persone, si stima oltre centomila ebrei osservanti, e secondo le ultime informazioni, tutto sarebbe avvenuto quando alcune di queste persone sono scivolate dai gradini delle scalinate trascinando con sé altri partecipanti e innescando una fuga di massa in cui decine di persone sono rimaste schiacciate. Secondo un'altra ricostruzione, però, potrebbe essere crollata una sezione di posti a sedere dello stadio, innescando poi la fuga.

Secondo un rapporto dei media locali citando testimoni, molti dei feriti sono incoscienti e ambulanze ed elicotteri stanno evacuando i pazienti dalla più grande folla israeliana dall'inizio dell'epidemia di Covid-19.

Tags:
Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto

  • Un uomo depone fiori presso il monumento a un soldato sovietico presso il memoriale militare Treptower Park a Berlino in occasione del 76 ° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale.
    Ultimo aggiornamento: 19:03 08.05.2021
    19:03 08.05.2021

    La celebrazione del Giorno della Vittoria in Europa

    L'8 maggio 1945 gli Alleati accettarono la resa incondizionata della Germania nazista. Questo giorno è diventato il Giorno della Vittoria in Europa nella Seconda Guerra Mondiale e una festa civile in molti Paesi del mondo.

    15
  • Scontri tra gli agenti della polizia israeliana e i manifestanti palestinesi nel complesso che ospita la Moschea di Al Aqsa, nota ai musulmani come Santuario Nobile e agli ebrei come Monte del Tempio, 7 maggio 2021
    Ultimo aggiornamento: 14:45 08.05.2021
    14:45 08.05.2021

    Gerusalemme: violenti scontri tra polizia israeliana e manifestanti palestinesi

    Nel corso dell'ultima notta a Gerusalemme si sono verificati violenti scontri tra gli agenti della polizia israeliana e i manifestanti palestinesi. Si stimano almeno 205 feriti con circa 88 ricoverati in ospedale. Vi invitiamo a seguire la cronaca delle proteste attraverso una serie di foto.

    13
  • Una foto della serie Facchini del fotografo inglese Tom Price, premiato come fotografo dell'anno durante il concorso fotografico All About Photo Awards 2021
    Ultimo aggiornamento: 17:32 07.05.2021
    17:32 07.05.2021

    Gli occhi della ragione: vincitori del concorso All About Photo Awards 2021

    Gli organizzatori del concorso fotografico All About Photo Awards 2021 hanno annunciato i vincitori della sesta edizione della competizione svoltasi sotto il motto "Gli occhi della ragione". La giuria ha scelto 40 foto che sono state considerate le migliori. Nella nostra galleria vi invitiamo a guardare quelle più impressionanti.

    15
  • Il primate nella foto del fotografo russo Mikhail Kirakosyan Vi assomigliamo, i cui eroi sono gli animali dello zoo di Mosca
    Ultimo aggiornamento: 13:23 06.05.2021
    13:23 06.05.2021

    "Vi assomigliamo": ritratti degli abitanti dello zoo di Mosca

    Le immagini sono state selezionate dalla raccolta di foto "Vi assomigliamo", i cui eroi sono stati gli animali dello zoo di Mosca.

    9