01:24 17 Aprile 2021
  • Un dipendente lavora sulla testa di un robot umanoide sviluppato dall’azienda russa Promobot presso la filiale dell'azienda nella città di Vladivostok, Russia, il 15 marzo 2021
  • Un dipendente tiene gli occhi per i robot umanoidi sviluppati dall’azienda russa Promobot presso la filiale dell'azienda nella città di Vladivostok, Russia, il 15 marzo 2021
  • Aleksandra Chegodaeva, vicedirettorice della filiale di Promobod di Vladivostok, e Petr Chegodaev, direttore, stanno lavorando su un campione sperimentale di pelle artificiale in un laboratorio per lo sviluppo della pelle artificiale
  • Un dipendente attacca la pelle artificiale alla testa di un robot umanoide sviluppato dall’azienda russa Promobot presso la filiale dell'azienda nella città di Vladivostok, Russia, il 15 marzo 2021
  • Centro per la modellazione di robot umanoidi a Vladivostok, Russia
  • Un dipendente aggiusta le ciglia sul viso di un robot umanoide sviluppato dall’azienda russa Promobot presso la filiale dell'azienda nella città di Vladivostok, Russia, il 15 marzo 2021
  • Aleksandra Chegodaeva lavora su un campione sperimentale di pelle artificiale in un laboratorio a Vladivostok
  • Testa di un robot umanoide (a sinistra) sviluppato da Promobot
  • Un campione sperimentale nel laboratorio per lo sviluppo della pelle artificiale a Vladivostok
  • La testa di un robot umanoide sviluppato dall’azienda russa Promobot
  • Campioni sperimentali nel laboratorio per lo sviluppo della pelle artificiale a Vladivostok
  • Dipendenti del Centro per lo sviluppo di robot umanoidi a Vladivostok, Russia
© REUTERS / Yuri Maltsev
Un dipendente lavora sulla testa di un robot umanoide sviluppato dall’azienda russa Promobot presso la filiale dell'azienda nella città di Vladivostok, Russia, il 15 marzo 2021

Una azienda russa Promobot ha lanciato la produzione in serie di robot realistici, capaci di assomigliare in tutto e per tutto ad un essere umano, comprese le espressioni facciali.

Con sede nella città russa di Perm, questa start-up, la “Promobot”, ha affermato che i suoi robot umanoidi, chiamati “Android Robo-C”, potrebbero sostituire gli umani in ufficio e persino a casa. L'androide infatti può rispondere alle domande della gente in centri commerciali o musei, essere un amministratore o un impiegato d'ufficio, salutare visitatori e comunicare con loro.

L'androide è in grado di parlare grazie agli oltre 100.000 moduli vocali nel sistema di intelligenza artificiale e riprodurre oltre 600 espressioni facciali.

Promobot ha già venduto dozzine di robot parlanti in Russia e all’estero, e attualmente alcuni di loro stanno già lavorando in 35 paesi come amministratori, promotori, consulenti, guide e via dicendo sostituendo o supportando dipendenti umani. Il produttore di robot prevede di distribuire fino a un migliaio di robot in diversi paesi europei entro il 2024.

L'azienda Promobot ha anche aperto una divisione di ricerca e sviluppo, un laboratorio e un ufficio a Vladivostok, dove intende creare pelle artificiale iperrealistica. Aleksandra Chegodaeva, vicedirettrice della filiale di Promobod di Vladivostok, e Petr Chegodaev, direttore della filiale, stanno lavorando su un campione sperimentale di pelle artificiale in un laboratorio a Vladivostok.

Tags:
robot
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto