15:27 05 Marzo 2021
  • Un visitatore nella Cappella Sistina nel giorno della riapertura dei Musei Vaticani
  • La direttrice dei Musei Vaticani Barbara Jatta riceve i primi visitatori dopo la riapertura dei musei
  • Un uomo sulla Scala di Bramante, i Musei Vaticani il giorno della riapertura, il 1° febbraio 2021 a Città del Vaticano
  • Un concerto al Colosseo in occasione della riapertura dei musei a Roma, in Italia, il 1° febbraio 2021
  • I visitatori nelle Stanze di Raffaello ai Musei Vaticani dopo la riapertura dei musei di Roma dopo il lockdown
  • Un concerto al Colosseo in occasione della riapertura dei musei a Roma, in Italia, il 1° febbraio 2021
  • I Musei Vaticani prima della riapertura, il 1° febbraio 2021
  • Dopo la proroga della chiusura annunciata lo scorso 14 gennaio sul sito web del museo, ora sarà possibile tornare a visitare le collezioni tra le più visitate al mondo.
  • I Musei Vaticani non erano mai rimasti chiusi così a lungo, bisogna infatti risalire alla seconda guerra mondiale per rintracciare un periodo di chiusura così prolungato.
  • Il museo ricorda che le visite straordinarie dell’ultima domenica del mese restano sospese e che l’ingresso al museo è su prenotazione obbligatoria.
  • Il museo resterà aperto dalle ore 8.30 alle 18.30 dal lunedì al sabato, e con ultimo ingresso alle ore 16.30.
  • Dopo la decisione del Governo italiano di riportare la Regione Lazio in “zona gialla”, con la possibilità di visitare i musei, la direzione ha confermato l’ipotesi già anticipata a Vatican News e per la quale ci si stava preparando da tempo.
  • Continua il programma di vaccinazione per il Covid-19 di tutto il personale dei Musei e restano in vigore tutte le precauzioni anticontagio già attivate con la prima riapertura del 1 giugno 2020.
  • La ragazza corre all'ingresso dei Musei Vaticani
© AFP 2021 / Andreas Solaro
Un visitatore nella Cappella Sistina nel giorno della riapertura dei Musei Vaticani

Chiusi da mesi a causa della pandemia, riaprono in sicurezza i musei di Roma e sarà possibile tornare a visitare tutte le sue collezioni, compresa la Cappella Sistina nei Musei Vaticani.

Da lunedì 1 febbraio i musei romani sono tornati ad accogliere i visitatori con diverse novità e con le mostre ancora in corso, sempre nel rispetto delle indicazioni sanitarie per il contenimento della pandemia.

I Musei civici romani sono tornati ad accogliere il pubblico a partire da lunedì 1 febbraio, secondo quanto comunicato dal Campidoglio.  

A riaprire sono stati il Palazzo delle Esposizioni, MACRO e Mattatoio e i Musei Capitolini, Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, il Museo di Roma a Palazzo Braschi, il Museo dell'Ara Pacis, il Museo di Roma in Trastevere, la Galleria d'Arte Moderna, i Musei di Villa Torlonia, Museo Civico di Zoologia, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Napoleonico, Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo di Casal de' Pazzi, Museo delle Mura, Villa di Massenzio. 

I Musei Vaticani non erano mai rimasti chiusi così a lungo, bisogna infatti risalire alla seconda guerra mondiale per rintracciare un periodo di chiusura così prolungato.

Tags:
Musei Vaticani, Vaticano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto