20:10 21 Gennaio 2021
  • Persone con bandiere durante il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Gente durante il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a San'a', in Yemen
  • Una donna nel primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Militanti delle milizie sciite e sostenitori all'aeroporto di Baghdad
  • Asaib Ahl al-Haq comandante della milizia Qais al-Khazali presso la tomba di Abu Mahdi al-Muhandis ad Al-Najaf, Iraq
  • Persone con cartelli durante il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Persone durante il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Donna con un ritratto del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Persone presso la tomba del comandante iraniano Qasem Soleimani a Kerman, in Iran
  • Candele per il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Manifesto sul primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Donna davanti alle candele nel primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Persone con bandiere durante il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
  • Persone accendono le candele per celebrare il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad
© REUTERS / Thaier Al-Sudani
Persone con bandiere durante il primo anniversario della morte del comandante iraniano Qasem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis a Baghdad

A Baghdad e in altre città la gente ha preso parte a cerimonie per ricordare la morte violenta del generale iraniano Qasem Soleimani, ucciso durante un raid mirato delle forze armate americane.

Pochi giorni fa, il 3 gennaio, il mondo islamico sciita ha onorato la memoria del generale iraniano Qassem Soleimani e del comandante iracheno Abu Mahdi al-Muhandis, uccisi un anno fa.

Grandi gruppi di persone si sono recati presso le loro tombe e nel luogo in cui hanno trovato la morte. Innumerevoli candele sono state accese in memoria delle vittime.

Le persone hanno espresso il loro dolore per i "martiri" esponendo i loro ritratti e cartelloni, hanno deposto fiori sulle tombe e sul luogo di morte dei comandanti militari.

Ricordiamo che un anno fa, durante un attacco dell'esercito americano, furono uccisi il vice capo delle milizie sciite dell'Iraq "al-Hashd al-Shaabi" Abu Mahdi al-Muhandis ed il comandante dell'unità speciale Quds del Corpo delle Guardie rivoluzionarie iraniane, il generale Qasem Soleimani.

E' stata una sfida ai Paesi del Medio Oriente, che hanno criticato gli Stati Uniti attraverso i dicasteri diplomatici.

I funzionari iraniani hanno promesso agli Stati Uniti un prezzo terribile da pagare per questa operazione. Dopo l'assassinio di Soleimani, l'Iran ha condotto diversi attacchi aerei contro le basi militari statunitensi in Iraq.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto