10:49 19 Settembre 2020
  • Circa mille tonnellate di petrolio sono state riversate nell'oceano dalla nave danneggiata MV Wakashio, danneggiata presso le coste dell'isola di Mauritius.
  • Nel gennaio 1999 la petroliera olandese Royal Dutch Shell entrò in collisione con un'altra petroliera sul lago Magdalena in Argentina. A seguito dell'incidente si riversarono nell'ambiente 6mila metri cubi di greggio, diventando cosi il più grande incidente petrolifero di acqua dolce del mondo.
  • Una petroliera iraniana in collisione con una nave di Hong Kong è affondata dopo un'esplosione a bordo. La nave cargo trasportava 136mila tonnellate di gas condensato.
  • Nel porto sudcoreano di Tengan nel 2007 in un incidente di una petroliera si riversarono 15mila tonnellate di petrolio: è stata la più grande perdita petrolifera in Corea del Sud.
  • La fuoriuscita di petrolio dovuta all'esplosione della piattaforma Deepwater Horizon ha causato danni irreparabili all'ecosistema del Golfo del Messico.
  • La petroliera Braer è naufragata al largo della costa meridionale dell'isola continentale nell'arcipelago delle isole scozzesi il 5 gennaio 1993.
  • Il supertanker MT-Haven nel 1991 affondò al largo delle coste di Genova. Durante il disastro morirono sei membri dell'equipaggio e fino a 50mila tonnellate di petrolio greggio si dispersero nel Mar Ligure.
  • Nel 1978 la nave cargo Amoco Cadiz si è arenata al largo delle coste francesi. Non è stato possibile localizzare rapidamente la perdita di petrolio a causa del maltempo. 223mila tonnellate di petrolio si dispersero in acqua.
  • L'incidente sulla nave cisterna Exxon Valdez è avvenuto il 23 marzo 1989 al largo delle coste dell'Alaska. Come risultato del disastro, circa 10,8 milioni di galloni di petrolio si sono riversati in mare.
© AFP 2020 / Stringer
Circa mille tonnellate di petrolio sono state riversate nell'oceano dalla nave danneggiata MV Wakashio, danneggiata presso le coste dell'isola di Mauritius.

Quasi tutti gli errori umani in un modo o nell'altro influenzano l'ambiente. Spesso questi errori sono così grandi da portare all'estinzione di intere specie. Guardate le più grandi perdite di carburante nella storia nella galleria di Sputnik.

La perdita di idrocarburi in mare è uno dei problemi globali. Si tratta di una catastrofe di enorme portata, in quanto colpisce un numero enorme di specie animali e vegetali, non solo in mare, ma anche sulla terraferma.

Di fatto il danno non finisce qui. Quando il petrolio raggiunge la costa, ha anche un impatto negativo sulle persone. In definitiva la fuoriuscita di petrolio porta alla distruzione di un intero ecosistema.

È inoltre importante notare il fatto che è estremamente difficile eliminare le conseguenze di una perdita di petrolio e in aggiunta la bonifica richiede molto tempo e denaro.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto