03:18 31 Ottobre 2020
  • Un manifestante davanti ai graffiti su una statua di Winston Churchill durante una protesta di Black Lives Matter a Londra, il 7 giugno 2020
  • La statua dell'ex re belga Leopoldo II spruzzato con graffiti nel parco del Museo dell'Africa, a Tervuren, vicino a Bruxelles, in Belgio, il 9 giugno 2020
  • La statua di Robert Milligan rimossa dalla piazza davanti al Museo di Londra, il 9 giugno 2020
  • La statua del duca di Wellington con un cono di traffico e una mascherina a Glasgow, il 10 giugno 2020
  • I manifestanti abbattono la statua di Edward Colston a Bristol, Gran Bretagna, il 7 giugno 2020
  • La statua di Edward Colston per terra a Bristol, in Gran Bretagna, l'11 giugno 2020
  • La statua del commerciante di schiavi del 17° secolo Edward Colston cade in acqua dopo che i manifestanti l'hanno abbattuta durante una protesta contro la disuguaglianza razziale a seguito della morte di George Floyd a Minneapolis, Bristol, Gran Bretagna, il 7 giugno 2020
  • I lavoratori rimuovono una controversa statua del capitano John Fane Charles Hamilton da Civic Square a Hamilton, il 12 giugno 2020
  • Imbrattata statua di Indro Montanelli a Milano
  • Una statua di Robert Milligan coperta e con un cartello con la scritta Black Lives Matter, è stata rimossa dai lavoratori dalla piazza del Museo di Londra, il 9 giugno 2020
  • Una statua vandalizzata di Cristoforo Colombo dopo una protesta contro la disuguaglianza razziale a seguito della morte di George Floyd a Minneapolis, Miami, Florida, Stati Uniti, il 10 giugno 2020
  • Le ballerine Kennedy George, 14 anni, e Ava Holloway, 14 anni, posano davanti a un monumento del generale Robert E. Lee dopo che il governatore della Virginia Ralph Northam ha ordinato di rimuoverlo per i disordini civili a seguito della morte di George Floyd, a Richmond, Virginia, Stati Uniti, il 5 giugno 2020
  • Una statua di Jefferson Davis si trova per terra dopo che i manifestanti l'hanno abbattuta a Richmond, in Virginia, USA, il 10 giugno 2020
  • La statua della regina Vittoria viene ripulita dopo essere stata vandalizzata a Woodhouse Moor, Leeds, Gran Bretagna, il 10 giugno 2020
  • La testa della statua di Cristoforo Colombo è stata decapitata durante la notte tra le proteste contro la disuguaglianza razziale a seguito della morte di George Floyd, a Boston, Massachusetts, USA, il 10 giugno 2020
  • La statua di Indro Montanelli a Milano viene ripulita dopo essere stata vandalizzata dai manifestanti contro la disuguaglianza razziale
© REUTERS / Dylan Martinez
Un manifestante davanti ai graffiti su una statua di Winston Churchill durante una protesta di Black Lives Matter a Londra, il 7 giugno 2020

Da Churchill a Cristoforo Colombo, le icone della storia vengono travolte dall'onda delle proteste antirazziste in giro per il mondo.

Striscioni, rabbia, urla per chiedere giustizia e adesso le proteste sono passate ai fatti con la richiesta di rimozione delle numerose statue di eroi confederati, generali sudisti e commercianti di schiavi presenti nelle piazze delle città americane ed europee come risposta all’uccisione di George Floyd da parte della polizia di Minneapolis negli USA.

In Italia si è fatto sentire il movimento dei Sentinelli di Milano, gruppo che si batte contro le discriminazioni razziste e omofobiche, che ha inviato un appello al sindaco Giuseppe Sala e al Consiglio comunale perché sia valutata la rimozione della statua di Indro Montanelli posta nei Giardini a lui intitolati. Oggi la statua è stata ricoperta di vernice rossa da sconosciuti. Sul piedistallo che sorregge la statua è stata lasciata dagli autori anche la scritta: “Razzista stupratore”.

Secondo il sindaco di Milano Giuseppe Sala: “In Italia e nel mondo le scienze sono quanto mai attive sulla questione razzismo e questo è un bene, perché il razzismo c’è eccome. Ma la Milano che io conosco sa bene da che parte parte stare, non solo a parole”. 

Tags:
Italia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto