03:39 30 Marzo 2020
  • La coda per il primo ristorante sovietico-canadese McDonald's inaugurato sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • L'inaugurazione del primo ristorante sovietico-canadese McDonald's sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • L'inaugurazione del primo ristorante sovietico-canadese McDonald's sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • Il 31 gennaio 1990 sulla Piazza Pushkin a Mosca fu inaugurato il primo ristorante sovietico-canadese McDonald's e si formò una fila lunghissima di persone desiderose di entrare nel ristorante.
  • Gli alunni degli orfanotrofi di Mosca al ristorante McDonald's sulla piazza Pushkin a Mosca.
  • Il personale del primo McDonald's a Mosca in attesa dei clienti.
  • Una donna anziana al ristorante McDonald's a Mosca
  • L'inaugurazione del primo ristorante sovietico-canadese McDonald's sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • I primi clienti del ristorante sovietico-canadese McDonald's inaugurato sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • La sala europea del ristorante sovietico-canadese McDonald's sulla piazza Pushkin a Mosca. Una delle attrazioni della sala è un modello originale della Torre Eiffel.
  • I primi giovani clienti del ristorante sovietico-canadese McDonald's inaugurato sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • Il dirigente e il presidente del ristorante McDonalds Vladimir Malyshkov e il vice dirigente del ristorante George A. Cohon a Mosca.
  • La coda per il primo ristorante sovietico-canadese McDonald's inaugurato sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
  • La coda per il primo ristorante sovietico-canadese McDonald's inaugurato sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.
© AP Photo / Alexander Zemlianichenko
La coda per il primo ristorante sovietico-canadese McDonald's inaugurato sulla piazza Pushkin a Mosca il 31 gennaio 1990.

Il 31 gennaio del 1990 centinaia di persone fecero la fila al primo ristorante McDonald's nell'Unione Sovietica aperto sulla piazza Pushkin a Mosca.

All'alba del 31 gennaio 1990 oltre 5mila persone si radunarono di fronte al ristorante in attesa dell'apertura. Nel primo giorno di lavoro il ristorante servì 30mila clienti e stabilì il record mondiale della storia di McDonald's. In precedenza il record mondiale fu stabilito dal ristorante a Budapest che accolse 9100 clienti.

Il primo ristorante aveva 700-900 posti all'interno dell'edificio e altri 200 all'aperto.

Nel 1990 un hamburger costava 1,5 rubli e un BigMac 3,75 rubli, il salario medio di un cittadino sovietico era 150 rubli. A titolo di paragone: un abbonamento mensile sull'autobus costava 3 rubli.

L'accordo di creazione di un'azienda congiunta tra la compagnia canadese McDonald's Restaurants of Canada Limited e il Dipartimento di ristorazione pubblica di Mosca, la "Moscow McDonald's", fu stipulato il 29 aprile 1998 a Mosca. Si prevedeva che in tutto a Mosca il numero dei ristoranti sarebbe dovuto aumentare fino a 20.

Oggi in Russia sono operativi oltre 218 ristoranti McDonald's che servono più di 600mila clienti al giorno.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto

  • I dipendenti allo stabilimento Dongfeng Honda durante la pausa pranzo a Wuhan, Cina.
    Ultimo aggiornamento: 14:46 27.03.2020
    14:46 27.03.2020

    I fatti della settimana in 20 fotografie

    La galleria fotografica settimanale di Sputnik rappresenta una raccolta di foto che mostrano gli eventi più importanti avvenuti in tutto il mondo negli ultimi sette giorni.

    18
  • La maschera facciale, raccomandata dalla protezione civile della Germania occidentale come protezione contro le ricadute radioattive ad Amburgo, Germania, il 24 aprile 1957. Il vetro scuro a destra protegge l'occhio da una luce intensa mentre lo specchio a sinistra consente a chi lo indossa di leggere le indicazioni  dell'intensità della radioattività
    Ultimo aggiornamento: 15:14 26.03.2020
    15:14 26.03.2020

    Le maschere protettive nella storia

    L'emergenza Coronavirus ha fatto salire il prezzo alle stelle di mascherine e gel antibatterici.

    Infezione di coronavirus diventa pandemia
    16
  • Ghiaccio sul lago Onega in Carelia, Russia
    Ultimo aggiornamento: 15:03 25.03.2020
    15:03 25.03.2020

    Primavera in Carelia

    La Carelia è una regione storica, patria dei careliani, popolazione che abitava nelle vaste aree dell'Europa settentrionale, di importanza storica per Finlandia, Svezia e Russia.

    14
  • Csaba Posta, specialista IT che lavora da casa, studia con sua figlia Vilma durante la quarantena per l'epidemia del coronavirus a Budapest, Ungheria, il 19 marzo 2020
    Ultimo aggiornamento: 15:34 24.03.2020
    15:34 24.03.2020

    Smart working ai tempi del coronavirus

    L’emergenza Coronavirus, costringendo le persone a restare casa, ha riportato alla luce il fenomeno dello smart working. La crisi Covid-19 ha cambiato la vita di tutti i giorni, ma può anche rappresentare un’occasione per ripensare il mondo del lavoro.

    12