17:17 10 Luglio 2020
  • Una donna e una bambina nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Un'auto nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Una donna con un bambino nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Bambini a scuola nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Un insegnante a scuola nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Bambine a scuola nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Dei bambini escono dalla scuola nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Una ragazza a scuola nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Il campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Una donna nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Il campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
  • Dei bambini escono dalla scuola nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco
© Sputnik . Mikhail Voskresensky
Una donna e una bambina nel campo profughi di Kharzholi vicino a Damasco

In agosto di quest'anno l'esercito siriano ha lanciato un'operazione di ritiro dei civili dalla provincia di Idlib. Guarda come vivono i rifugiati di questa regione in un campo vicino a Damasco nelle foto di Sputnik.

I militanti hanno tenuto la provincia di Idlib sotto controllo per molto tempo. Ad essi è stato proposto di deporre le armi ed avvalersi dell'opportunità di avere l'amnistia. I negoziati con i militanti sono stati condotti anche da rappresentanti del Centro russo per la riconciliazione. I residenti idlib che hanno lasciato la zona di pericolo sono stati trasferiti in un campo rifugiati nei pressi di Damasco.

Il campo profughi di Kharzholi è stato instaurato vicino alla capitare siriana nel 2014 per la prima delle persone che hanno dovuto lasciare le proprie case. Da allora Kharzholi ha ospitato molte persone da tutto il Paese: da Dera'a, Deir ez-Zor, Rif di Damasco. Con una capacità nominale di 5.000 persone, il numero degli ospiti effettivo del campo a volte superava 20.000 persone.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto

  • Una ragazza si fa fotografare da un fotografo in una spiaggia a San Diego, USA.
    Ultimo aggiornamento: 15:45 10.07.2020
    15:45 10.07.2020

    I fatti della settimana in 20 fotografie

    La galleria fotografica settimanale di Sputnik mostra una raccolta di immagini che presentano gli eventi più significativi e accattivanti che si sono verificati in tutto il mondo negli ultimi sette giorni.

    18
  • Ragazze prendono parte alle celebrazioni della festa di Ivan Kupala (San Giovanni in versione slava) sulle rive del fiume Pripyat nell'antica città bielorussa di Turov.
    Ultimo aggiornamento: 15:12 09.07.2020
    15:12 09.07.2020

    Afa, sole e fiori: ecco come le ragazze si godono l'estate

    Si ritiene che d'estate le donne, come dei fiori, sboccino nella sua genuina bellezza naturale. Quello che è anche più importante è che così fanno vedere la bellezza interna, quella dell'anima.

    18
  • Al mare in Italia
    Ultimo aggiornamento: 12:10 09.07.2020
    12:10 09.07.2020

    Tutti al mare!

    Di

    Il COVID19 ha cambiato la vita di tante persone in tutto il mondo, e anche in Italia. Hanno aperto alcune frontiere, soprattutto in UE, ma tanti italiani non vogliano andare all’estero. Per paura o per altre ragioni, anche economiche.

  • Nel Parco Archeologico il Maestro Riccardo Muti ha diretto il Concerto con l’Orchestra Cherubini e musicisti siriani dedicato a Hevrin Khalaf, attivista per i diritti delle donne e per il dialogo pacifico fra curdi, cristiani ed arabi, uccisa in un agguato lo scorso ottobre, e all'archeologo Khaled Al-Asaad, vittime dell'Isis.
    Ultimo aggiornamento: 15:56 08.07.2020
    15:56 08.07.2020

    «Le vie dell'Amicizia», un concerto del Maestro Muti per la Siria tra gli scavi di Paestum

    Nel Parco Archeologico il Maestro Riccardo Muti ha diretto il Concerto con l’Orchestra Cherubini e musicisti siriani dedicato a Hevrin Khalaf, attivista per i diritti delle donne e per il dialogo pacifico fra curdi, cristiani ed arabi, uccisa in un agguato lo scorso ottobre, e all'archeologo Khaled Al-Asaad, vittime dell'Isis.

    8