21:56 06 Agosto 2020
  • Il personale dell'aeroporto internazionale di Noi Bai che trasporta una bara con i resti di una delle vittime vietnamite trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso
  • I parenti di John Hoang Van Tiep, una vittima trovata morta all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, seguono un'ambulanza che trasporta il suo corpo all'arrivo nella provincia di Nghe An, Vietnam, il 27 novembre 2019
  • In Vietnam nella provincia di Ha Tinh le ambulanze lasciano l'aeroporto di Noi Bai trasportando alcuni dei 39 corpi trovati all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, il 27 novembre 2019
  • I parenti di John Nguyen Van Hung, una delle persone trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, un'ambulanza che trasportava il suo corpo è arrivata nella provincia di Nghe An, in Vietnam, il 27 novembre 2019.
  • I parenti portano la bara di John Nguyen Van Hung e John Hoang Van Tiep, trovati morti all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, all'arrivo nella provincia di Nghe An, Vietnam, il 27 novembre 2019
  • Una donna nella sua casa nella provincia di Ha Tinh (Vietnam) prega con l'immagine di Pham Thi Tra My, una vittima trovata morta all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, il 27 ottobre 2019
  • I parenti di John Nguyen Van Hung, una vittima trovata morta all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, seguono un'ambulanza che trasporta il suo corpo all'arrivo nella provincia di Nghe An, Vietnam, il 27 novembre 2019
  • I parenti di John Nguyen Van Hung, una vittima trovata morta all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, seguono un'ambulanza che trasporta il suo corpo all'arrivo nella provincia di Nghe An, Vietnam, il 27 novembre 2019
  • Un parente di John Hoang Van Tiep, una vittima trovata morta all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, accende una candela sulla sua bara nella provincia di Nghe An, Vietnam, il 27 novembre 2019
  • Pham Van Thin, padre di Pham Thi Tra My, una delle vittime trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, a casa nella provincia di Ha Tinh, in Vietnam, il 27 ottobre 2019
  • JB Nguyen Dinh Gia mostra un bilanciere utilizzato da suo figlio Joseph Nguyen Dinh Luyen, una delle vittime trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, a casa nella provincia di Ha Tinh, Vietnam, il 27 ottobre 2019
  • Il sacerdote cattolico Anthony Dang Huu Nam tiene una candela durante una preghiera di massa per 39 persone trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, nella provincia di Nghe An, Vietnam, il 26 ottobre 2019
© AFP 2020 / VIETNMA NEWS AGENCY
Il personale dell'aeroporto internazionale di Noi Bai che trasporta una bara con i resti di una delle vittime vietnamite trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso

I primi 16 corpi delle 39 persone trovate morte all'interno di un tir nell'Essex (Regno Unito) il mese scorso, sono stati trasportati in Vietnam il 27 novembre.

Il 23 ottobre sono stati trovati 39 corpi senza vita all'interno di un tir nella regione britannica dell'Essex. 

Le indagini della polizia hanno portato all'identificazione di 39 migranti, di cui almeno 4 di nazionalità vietnamita e gli altri provienienti invece dalla Cina. 

La polizia vietnamita ha già arrestato otto persone che sarebbero connesse alla tragedia dei 39 migranti trovati morti in un tir nell'Essex, nel Regno Unito.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ogni persona doveva pagare una quota fino a 22.000 dollari per poter arrivare in Gran Bretagna.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto