09:42 16 Dicembre 2019
  • Durante le rivolte in Indonesia, centinaia di persone sono rimaste ferite: oltre 300 giovani e una quarantina di uomini delle forze dell'ordine
  • Dispiegati rinforzi di polizia e forze di sicurezza aggiuntive nelle città in cui imperversano le rivolte
  • I manifestanti lanciano fumogeni contro la polizia, pietre e cercano di rimuovere le barriere della polizia dalle strade
  • La polizia usa manganelli, proiettili di gomma e gas lacrimogeni contro i manifestanti
  • Le proteste sono iniziate dopo che una nuova legge è stata introdotta nel parlamento indonesiano, che proibisce il sesso prima del matrimonio, gli aborti ed introduce anche pene per il vilipendio del capo di Stato, simboli e le istituzioni statali, nonché la religione di Stato
  • In precedenza in Indonesia si sono svolte manifestazioni e proteste contro la discriminazione religiosa e razziale. Durante gli scontri tra manifestanti e polizia, sono morte 20 persone
  • I partecipanti alle rivolte non solo hanno lanciato petardi e molotov contro i poliziotti, ma hanno anche dato fuoco a diversi palazzi governativi
  • Oltre a Giacarta, le proteste si sono registrate in altre città come Bandung, Yogyakarta e Malang
  • Nonostante il gran numero di feriti, gli studenti sono intenzionati a proseguire le proteste
  • I manifestanti non vogliono cedere e sono intenzionati ad ottenere lo stop alla discussione del disegno di legge
  • I manifestanti temono che, oltre alla violazione dei diritti umani, l'adozione della legge limiterà i poteri della commissione anti-corruzione
  • Dopo le elezioni presidenziali dello scorso maggio a Giacarta ci sono state proteste, durante le quali i rivoltosi hanno lanciato pietre e bottiglie molotov contro la polizia
© AP Photo / Achmad Ibrahim
Durante le rivolte in Indonesia, centinaia di persone sono rimaste ferite: oltre 300 giovani e una quarantina di uomini delle forze dell'ordine

Durante le rivolte in Indonesia, centinaia di persone sono rimaste ferite: oltre 300 giovani e una quarantina di uomini delle forze dell'ordine.

In Indonesia è scoppiata una rivolta a seguito della nuova legge che proibisce rapporti intimi prima del matrimonio e gli aborti. Per gli scontri sono state ricoverate in ospedale oltre trecento persone. Per maggiori dettagli, guarda la raccolta fotografica di Sputnik.

Migliaia di persone sono scese per le strade di Giacarta e di altre città indonesiane dopo l'introduzione in Parlamento di un disegno di legge che vieta il sesso prematrimoniale e gli aborti. Questa legge prevede anche pene per vilipendio al capo di Stato, simboli di Stato e religione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre foto

  • Zozibini Tunzi è una modella sudafricana, che ha vinto il titolo di Miss Universo 2019
    Ultimo aggiornamento: 19:32 14.12.2019
    19:32 14.12.2019

    I fatti della settimana in 20 fotografie

    Gli scatti più importanti nella galleria fotografica settimanale di Sputnik.

    18
  • Vista dall'Aiguille du Midi che si trova nella parte settentrionale del massiccio del Monte Bianco
    Ultimo aggiornamento: 17:15 13.12.2019
    17:15 13.12.2019

    Il mondo sopra la nebbia

    Quali sono le montagne più alte e belle del mondo?

    15
  • Una bambola dell'Imperatore Alessandro II, presentata nella mostra I monarchi russi. Le pagine della storia, Mosca
    Ultimo aggiornamento: 16:33 12.12.2019
    16:33 12.12.2019

    I monarchi russi raffigurati in bambole di porcellana in mostra a Mosca

    A Mosca si è aperta la mostra "I monarchi russi. Le pagine della storia" dedicata a personaggi storici eccezionali.

    13
  • L'avvocatessa anti-corruzione Zuzana Caputova è diventata la prima presidente donna della Slovacchia, il 15 giugno 2019
    Ultimo aggiornamento: 15:39 11.12.2019
    15:39 11.12.2019

    Le più giovani donne al potere nel mondo

    Cleopatra, Elisabetta I, Caterina la Grande, Margaret Thatcher ... l'elenco delle più grandi figure politiche femminili che hanno avuto un impatto immenso sulla storia del mondo potrebbe continuare all'infinito. Oggi, nonostante la stragrande maggioranza dei capi di stato maschili, le donne brillano ancora nell'arena politica.

    Un anno di notizie 2019
    11