18:58 10 Luglio 2020
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • Заброшенный завод часов Армянской ССР
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata
  • L'ingresso della fabbrica di orologi di Yerevan
© Sputnik . Mari Hakobyan
La fabbrica di orologi di Yerevan, ora abbandonata

С'era una volta la fabbrica di orologi di Yerevan, in Armenia: dopo la chiusura, avvenuta nel 2013, il tempo qui, ironia della sorte, sembra essersi fermato per sempre.

La fabbrica di orologi di Yerevan, capitale dell'Armenia, venne aperta nel lontano 1943 e si specializzava nella produzione di sveglie con meccanismi a 4 e 11 pietre di rubino. Fu in questi enormi capannoni che vennero prodotte le prime sveglie dotate di melodia con cui iniziavano la loro giornata milioni di abitanti dell'Unione Sovietica.

La fabbrica ha cessato di operare nel 2013 ed il suo edificio da quel momento è in preda all'abbandono. Al suo interno è pieno di indizi che dicono al visitatore occasionale che il tempo si è fermato, a quanto pare, per sempre.

 

Tags:
fabbrica, orologio, Armenia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre foto

  • Una ragazza si fa fotografare da un fotografo in una spiaggia a San Diego, USA.
    Ultimo aggiornamento: 15:45 10.07.2020
    15:45 10.07.2020

    I fatti della settimana in 20 fotografie

    La galleria fotografica settimanale di Sputnik mostra una raccolta di immagini che presentano gli eventi più significativi e accattivanti che si sono verificati in tutto il mondo negli ultimi sette giorni.

    18
  • Ragazze prendono parte alle celebrazioni della festa di Ivan Kupala (San Giovanni in versione slava) sulle rive del fiume Pripyat nell'antica città bielorussa di Turov.
    Ultimo aggiornamento: 15:12 09.07.2020
    15:12 09.07.2020

    Afa, sole e fiori: ecco come le ragazze si godono l'estate

    Si ritiene che d'estate le donne, come dei fiori, sboccino nella sua genuina bellezza naturale. Quello che è anche più importante è che così fanno vedere la bellezza interna, quella dell'anima.

    18
  • Al mare in Italia
    Ultimo aggiornamento: 12:10 09.07.2020
    12:10 09.07.2020

    Tutti al mare!

    Di

    Il COVID19 ha cambiato la vita di tante persone in tutto il mondo, e anche in Italia. Hanno aperto alcune frontiere, soprattutto in UE, ma tanti italiani non vogliano andare all’estero. Per paura o per altre ragioni, anche economiche.

  • Nel Parco Archeologico il Maestro Riccardo Muti ha diretto il Concerto con l’Orchestra Cherubini e musicisti siriani dedicato a Hevrin Khalaf, attivista per i diritti delle donne e per il dialogo pacifico fra curdi, cristiani ed arabi, uccisa in un agguato lo scorso ottobre, e all'archeologo Khaled Al-Asaad, vittime dell'Isis.
    Ultimo aggiornamento: 15:56 08.07.2020
    15:56 08.07.2020

    «Le vie dell'Amicizia», un concerto del Maestro Muti per la Siria tra gli scavi di Paestum

    Nel Parco Archeologico il Maestro Riccardo Muti ha diretto il Concerto con l’Orchestra Cherubini e musicisti siriani dedicato a Hevrin Khalaf, attivista per i diritti delle donne e per il dialogo pacifico fra curdi, cristiani ed arabi, uccisa in un agguato lo scorso ottobre, e all'archeologo Khaled Al-Asaad, vittime dell'Isis.

    8