16:44 26 Settembre 2018
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Venite a provare il Kok Boru, il rugby delle steppe a cavallo.
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
  • Kok Boru, il rugby delle steppe
© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Kok Boru, significa "lupo grigio" e questo nome rimanda ad una vecchia tradizione di caccia usata dai popoli nomadi delle steppe, che erano soliti cacciare i lupo attaccandoli in gruppo a cavallo.

Avete mai visto una partita di Kok Boru, il rugby delle steppe a cavallo?

Ad Ongudaisk, nella regione russa dell'Altai si è svolto il primo campionato internazionale di Giochi a Cavallo. Tra questi uno dei più spettacolari è il Kok Boru, anche noto col nome di Buzkashi e praticato in diversi paesi dell' Asia Centrale: Kazakhstan, Kyrgyzstan, Tadjikistan, ma anche in Afghanistan, dov'era stato bandito dai talebani, ed in USA.

Il gioco assomiglia ad una sorta di rugby a cavallo, ma al posto della palla ovale l'oggetto del contendere è una carcassa di capra che va contesa agli avversari e condotta in una porta speciale posta a fondo campo.

 

Correlati:

Liberi e fieri, lo spirito nomade rivive in Kyrgyzstan
Tags:
Kazakistan, Altay, Turkmenistan, Uzbekistan, Kyrgyzstan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre foto