05:48 22 Marzo 2019
  • La fotografia del siriano Hosam Katan Fighter of civil defence carry dead boy, 1° posto al La fotografia dell'italiano Alex Masi «Poonam's Tale of Hope in Bhopal», arrivata 3° al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Notize Principali, foto unica.
  • La fotografia russo Konstantin Chalabov Allenamento di Daria Shivarova, 3° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Sport, serie.
  • La fotografia del cinese Guanguan Liu Allenamento di sera, a cui è andata la menzione della Giuria al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Sport, foto unica.
  • La fotografia del russo Aleksey Loshilov Gità al Museo, I° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin, nella categoria Vita Quotidiana - foto unica.
  • La fotografia dell'italiano Alex Masi «Poonam's Tale of Hope in Bhopal», arrivata 3° al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Vita Quotidiana
  • La fotografia della russa Elena Anosova Otdelenie (Commissariato), I° posto al Grand Prix del Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Vita Quotidiana. Serie
  • La fotografia dell'israeliano Ashraf Amra The annual muslims Hajj, 3° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Vita Quotidiana. Foto Unica
  • La fotografia dell'iraniano Adel Payzaer Like a Fish, I° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Sport. Serie
  • La fotografia del tedesco Jonas Wresch «The Terrible Night - Indigenous Resistance in Colombia», I° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Notizie Principali. Foto unica
  • La fotografia del tedesco Christian Werner 74, 2° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Problemi Contemporanei. serie
  • La fotografia del russo Artur Lebedev Preparativi per la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Sochi 1° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Notizie Principali. Serie
  • La fotografia del siriano Hosam Katan Pool in street, 2° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Vita Quotidiana. Foto Unica
  • La fotografia del russo Mikhail Mordasov La Crimea un anno dopo l'unificazione con la Russia 2° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Notizie Principali. Serie
  • La fotografia del portoghese Daniel Rodrigues «People playing soccer ball on Ipanema beach at sunset, Rio de Janeiro», 3° posto al Concorso Internazionale di fotogiornalismo in memoria di Anrej Stenin nella categoria Sport. Serie
  • La fotografia del cinese Guanguan Liu Yunan Ludian earthquack, 3° posto al al concorso internazionale di fotogiornalismo in memoria di Andrej Stenin nella categoria Notizie Principali - Foto Unica
  • La fotografia della russa Maria Alekseyeva Testimoni della Guerra a cui è andata la menzione speciale della giuria al concorso internazionale di fotogiornalismo in memoria di Andrej Stenin nella categoria Vita Quotidiana
© Foto : Hosam Katan/Rossiya Segodnya
Un combattente siriano regge in braccio il corpo di un bambino morto sotto le macerie di un palazzo bombardato.

In questa fotogallery i lavori vincitori del primo fotoconcorso in memoria di Andrey Stenin, organizzato da MIA Rossiya Segodnya.

Il concorso si è svolto in due fasi: nella prima i partecipanti hanno pubblicato i loro lavori nel sito "stenincontest.ru", dopodichè i membri della giuria valutavano le opere in base a 4 nomination: "Notizie Principali", "Problemi moderni", "Sport" e "Vita quotidiana."

I premi del 1°, 2° e 3° posto sono stati assegnati a concorrenti provenienti da Francia, Germania, Italia, Portogallo, Slovenia, Perù, Cina, Siria, Iran, Israele e Russia. Si sono aggiudicati i primi posti nelle principali nomination del concorso: Corentin Fohlen (Francia) con l'opera "Profughi dell'Africa Centrale" e Kristina Brazhnikova (Russia) con il lavoro "Bisogni diversi di mamma" nella categoria "Problemi moderni"; Alexey Loschilov (Russia) con l'opera "Visita al Museo" ed Elena Anosova (Russia) con il lavoro "Commissariato" nella categoria "Vita quotidiana"; Kristina Brazhnikova (Russia) con il lavoro "Allenamento" ed Adel Pazyar (Iran) con l'opera "Come un pesce" nella categoria "Sport"; Katan Hosam (Siria) con l'opera "Soldato delle truppe di difesa civile con corpo di bambino" e Jonas Wresch (Germania) con il lavoro "Notte terribile: movimento insurrezionale in Colombia" nella categoria "Notizie Principali".    

Tags:
Rossiya Segodnya, Concorso di bellezza, Andrey Stenin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre foto

  • Una donna curda durante le celebrazioni del Nowruz 2019
    Ultimo aggiornamento: 13:25 21.03.2019
    13:25 21.03.2019

    Il capodanno persiano porta l'alba che verrà

    "Nowruz", il capodanno persiano che coincide con l'equinozio di primavera, è una delle feste più antiche nella storia dell'umanità. Ecco come lo hanno celebrato più di 400 milioni di persone in tutto il mondo.

    10
  • Nazarbayev all'EXPO 2017 di Astana con Alberto di Monaco
    Ultimo aggiornamento: 14:18 20.03.2019
    14:18 20.03.2019

    Nazarbayev, da metalmeccanico a presidente in 10 foto

    Ritratto del primo presidente del Kazakhstan, Nursultan Nazarbaev, che ieri ha annunciato le sue dimissioni da capo di Stato.

    10
  • Ultimo aggiornamento: 09:32 19.03.2019
    09:32 19.03.2019

    Ma qui è dove hanno girato...

    Quindici set di film e serie tv fotografati in un giorno qualunque e messi a confronto con la visione cinematografica.

    15
  • Il ponte sullo stretto di Kerch
    Ultimo aggiornamento: 10:44 18.03.2019
    10:44 18.03.2019

    Com'era - com'è: la Crimea festeggia i cinque anni con la Russia

    Dal referendum del 16 marzo 2014, con cui la Crimea scelse il ricongiungimento con la Federazione Russa, sono passati esattamente 5 anni. Ma com'è cambiata la penisola in questo lasso di tempo?

    15