15:48 10 Dicembre 2018
  • Distruzione a Sanaa dopo il bombardamento della notte.
  • Uomini portano via il cadavere di un bambino dalle macerie di una casa.
  • Ricerca di sopravvissuti vicino all'aeroporto di Sanaa.
  • Auto carbonizzate dopo il bombardamento su Sanaa.
  • Raccolta delle macerie dopo il raid notturno su Sanaa.
  • Raid notturno su Sanaa.
  • Soldati sostenitori del presidente yemenita Abed Rabbo Mansour Hadi.
  • Proteste nelle citta di Taez.
  • La polizia disperde i manifestanti a Taez.
  • Soldati sostenitori del presidente Abd-Rabbu Mansour pattugliano la città di Aden.
  • Proteste nella città di Taez.
© REUTERS / Khaled Abdullah
Persone alla ricerca di sopravvissuti tra le macerie delle case distrutte dalle bombe vicino all'aeroporto di Sanaa. REUTERS/Khaled Abdullah.

Nella notte l'Arabia saudita ha lanciato dei raid aerei contro installazioni militari nello Yemen in mano ai ribelli Sciiti.

L'Arabia Saudita e i suoi alleati nella regione del Golfo hanno sferrato nella notte un attacco aereo nello Yemen, per contrastare i ribelli sciiti che cercano di cacciare il presidente yemenita, sostenuto dagli Usa.

L'Iran, ostile all'Arabia saudita, ha denunciato l'attacco contro i miliziani Houti, che Teheran sostiene, mettendo in chiaro che l'operazione aerea ostacola i tentativi di porre fine alle ostilità.

Gli aerei da guerra hanno bombardato il principale aeroporto e la vicina base aerea militare di al Dulaimi a Sanaa, città sotto il controllo dei ribelli Houti. Secondo i soccorritori le vittime del raid sono 18.

Correlati:

Yemen: gli USA danno consigli, RT evacua
Il Consolato Generale della Russia nello Yemen saccheggiato dai ribelli Huthi
Tags:
Bomba, Guerra, Arabia Saudita, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

Altre foto

  • Vivere sulle isole Curili
    Ultimo aggiornamento: 11:56 10.12.2018
    11:56 10.12.2018

    Casa vista Giappone: la vita dei russi alle Curili

    Rivendicate dal Giappone, ma abitate dai russi: la vita sulle isole Curili.

    12
  • Una modella durante la sfilata di moda Versace a New York.
    Ultimo aggiornamento: 15:00 08.12.2018
    15:00 08.12.2018

    Le foto della settimana

    Le foto della settimana (dal 1 al 7 dicembre).

    19
  • Il terremoto di Spitak del 7 dicembre 1988
    Ultimo aggiornamento: 11:00 07.12.2018
    11:00 07.12.2018

    30 anni dopo Spitak ringrazia ancora l'Italia

    Trent'anni fa in Armenia quattrocento centri abitati vennero rasi al suolo dal terremoto più devastante del dopoguerra. Il mondo intero non restò a guardare e l'Italia, ferita pochi anni prima dai terremoti in Friuli ed Irpinia, prestò il suo aiuto alla popolazione armena, che ne beneficia ancora oggi.

    20
  • Scherza coi fanti, ma caccia con i falchi
    Ultimo aggiornamento: 11:41 06.12.2018
    11:41 06.12.2018

    Scherza coi fanti, ma caccia con i falchi

    La caccia con i falchi è una tradizione affascinante e ancora molto viva e sentita: in Kazakhstan sono in corso i campionati del mondo.

    8