10:05 18 Maggio 2021
Economia
URL abbreviato
Di
203
Seguici su

Il testo dovrà passare al vaglio del Cdm entro venerdì e prevede anche il reddito di emergenza, due mesi di ristori per le partite Iva e la proroga dello smart working.

Il Consiglio dei ministri dovrà dare il suo via libera entro venerdì e intanto si compone il testo del decreto Sostegni bis, il nuovo tassello dell’azione del governo per il sostegno a imprese e famiglie nell’ambito della pandemia.

La bozza attualmente prevede 48 articoli, 11 non ancora completi:

  • rinvio della plastic tax a gennaio 2022
  • estensione della sospensione dei mutui per la prima casa
  • agevolazioni per i giovani che vogliano acquistare un’abitazione
  • altri due mesi di ristori per le partite Iva
  • il reddito di emergenza
  • sconto della Tari 
  • proroga dello smart working per i dipendenti privati

Fondi per lo sport

Il dl Sostegni bis prevede 61 milioni a fondo perduto alle società sportive, di cui 10 milioni alla Serie A, per le spese sostenute per la prosecuzione degli eventi sportivi nell'era Covid.

Secondo i dati allegati all’articolo i 20 club di calcio di Serie A hanno speso complessivamente 10 milioni di euro, mentre 1,7 milioni di euro sono  stati spesi dalle 16 squadre di basket di Serie A.

Sono previsti poi altri 50 milioni di euro per il 2021 per il fondo unico per il sostegno delle associazioni sportive e società sportive dilettantistiche, in modo da garantire stanziamenti a fondo perduto allo sport di base, cioé a quelle attività che sono rimaste chiuse, come le palestre e le piscine. 

Attività sportiva all'aperto
© Sputnik . Tatyana Volobueva
Attività sportiva all'aperto

Slitta la plastic tax

La tassa viene rinviata di altri sei mesi e non entrerà in vigore prima del gennaio 2022.

La decisione è stata presa "in considerazione delle contingenti e difficili condizioni in cui versano i settori economici, che sarebbero gravati dall'imposta, in connessione al protrarsi dell'emergenza epidemiologica da Covid-19".

Smart working

Fino al 30 settembre 2021 il settore privato potrà avvalersi dello smart working.

Una disposizione che "può essere applicata dai datori di lavoro privati a ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali".

Smart working
Pixabay
Smart working
Sgravi affitto turistico

Il Dl proroga fino alla fine di maggio gli sgravi  per gli affitti per strutture alberghiere, agrituristiche, agenzie di viaggio, tour operator e stabilimenti termali, indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d'imposta precedente.

Il credito di imposta è fino al 60% dell'ammontare mensile del canone di locazione di immobili a uso non abitativo e del 50% dell'ammontare mensile dei canoni per affitto d'azienda.

Estesi anche gli sgravi per gli affitti per le imprese e i professionisti con ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro, che abbiano registrato perdite.

Rifinanziato il REM

Il Reddito d'emergenza avrà altre due quote per il 2021: si tratta delle mensilità di giugno e luglio.

La domanda deve essere presentata all'Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps) entro il 30 giugno 2021.

I ristori sulle perdite

Nel dl Sostegni viene stanziato un fondo di 14,1 miliardi di euro per i ristori riconosciuti in base al calo del fatturato.

Si prevede un contributo a fondo a perduto riconosciuto in automatico dall'Agenzia delle entrate replicando i requisiti, i criteri di calcolo e le modalità già previste dal primo decreto Sostegni e un contributo a fondo perduto, alternativo, riconosciuto ai titolari di partita Iva che nel secondo periodo d'imposta antecedente l'entrata in vigore delle norme non abbiano registrato ricavi superiori ai 10 milioni di euro e che abbiano subito una perdita del fatturato medio mensile di almeno il 30% dal 1 aprile 2020 al 31 marzo 2021 rispetto al periodo compreso tra il 1 aprile 2019 e il 31 marzo 2020.

Una strada con negozi e ristoranti
© Sputnik . Evgeny Utkin
Una strada con negozi e ristoranti
Sconto Tari

Tra le altre norme è prevista anche una riduzione della Tari dovuta per il 2021.

Il dl istituisce un fondo di 600 milioni per integrare le risorse per i comuni per far fronte a questa esigenza.

Vaccini

Per la produzione nazionale pubblica dei vaccini anti-Covid è previsto uno stanziamento di 16,5 milioni di euro.

Nella bozza si legge che i fondi sono "per la realizzazione di un reparto di infialamento dei farmaci, da costituirsi all'interno dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze per le esigenze della Sanità Militare e della Sanità Pubblica".

La prima casa

Per gli under 36 fino al 31 dicembre del 2022 il decreto prevede un Fondo sulla prima casa "concesso con priorità per l'accesso al credito anche dei giovani che non hanno compiuto trentasei anni di età".

Tags:
Mario Draghi, sostegno
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook