14:59 16 Maggio 2021
Economia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Apple Music ostacola le altre applicazioni di streaming musicale, inducendo i clienti a preferire l'applicazione nativa. Lo afferma la Commissione Europea che ha avviato una inchiesta su segnalazione di Spotify.

La soffiata all’Unione Europea è giunta da Spotify, il big player dello streaming musicale. Secondo le indagini poi condotte dall’Unione Europea, risulterebbe vero che Apple, sul suo App Store, pratichi delle politiche che scoraggiano la concorrenza.

Ad esempio, Apple imporrebbe l’uso del meccanismo di acquisto in-app agli sviluppatori di applicazioni.

Ma non solo, perché la società di Tim Cook starebbe impedendo agli sviluppatori di informare gli utenti di iPhone e iPad della presenza di applicazioni alternative rispetto a quelle fornite da Apple stessa sui suoi terminali.

Ora arriva dall’Antitrust europeo il cartellino formale, con contestazioni di abuso della posizione dominante sullo streaming musicale.

L’accusa alla società californiana di Cupertino, giunge direttamente dalla Commissaria alla concorrenza, Margrethe Vestager:

“Gli app store giocano un ruolo centrale nell'economia digitale. Ora possiamo fare acquisti, accedere a notizie, musica o film tramite app anziché visitare siti Web”, ha esordito la commissaria come riportato da La Repubblica.

“La nostra valutazione preliminare è che Apple è un gatekeeper per gli utenti di iPhone e iPad tramite l'App Store. Con Apple Music, Apple compete anche con i fornitori di streaming musicale. Impostando regole severe sull'App Store che svantaggiano i servizi di streaming musicale concorrente, Apple priva gli utenti di scelte più economiche e distorce la concorrenza”, ha specificato la Vestager.

Apple è un ecosistema chiuso

Il problema dei dispositivi Apple è l’ecosistema chiuso creato dalla società. A differenza di Android che può essere installato sui dispositivi di un’ampia serie di dispositivi e che prevede anche la possibilità di installare più store di applicazioni, sui dispositivi Apple è tutto realizzato dalla società e nulla di esterno può essere aggiunto se non viene autorizzato dalla società madre.

Tags:
Apple
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook