22:56 12 Maggio 2021
Economia
URL abbreviato
Di
112
Seguici su

La Superlega si sfalda dopo la dura presa di posizione del governo britannico che ha costretto le 6 squadre inglesi al ritiro. Ma Agnelli non demorde e spiega le motivazioni economiche della Superleague.

Mentre il titolo azionario Juventus Football Club perde il 12,44% alla Borsa di Milano sul flop della Superlega, Andrea Agnelli garantisce che il processo subisce solo una battuta di arresto temporanea, e che tra i club calcistici firmatari “c’è un patto di sangue”.

Per Agnelli, intervistato da La Repubblica, “il progetto della Superleague ha il 100% di possibilità di successo” e quindi si va avanti anche se nel Regno Unito Boris Johnson ha fermato le squadre inglesi minacciandole con azioni molto forti, tra cui negando la presenza della polizia a garantire la sicurezza durante i match calcistici.

Il progetto deve andare avanti dice Agnelli, perché “il sistema esistente non funziona”. La visione del gioco del calcio di Agnelli è questa:

“La nostra proposta è finalizzata a consentire allo sport di evolversi generando risorse e stabilità per l’intera piramide calcistica, anche aiutando a superare le difficoltà finanziarie incontrate dall’intera comunità calcistica a causa della pandemia”.

Agnelli afferma che la Superlega “fornirebbe anche pagamenti di solidarietà materialmente migliorati a tutte le parti interessate del calcio”.

I nostri competitor sono i videogame

La Superlega dovrà essere un simulatore reale del virtuale, ovvero una “competizione che simuli ciò che fanno sulle piattaforme digitali, come Fifa” e questo perché bisogna “andargli incontro e fronteggiare la competizione di Fortnite o Call of Duty che sono i veri centri di attenzione dei ragazzi di oggi, che spenderanno domani”.

Bisogna quindi coltivare una nuova generazione di consumatori del gioco del calcio, ma che al momento preferiscono giocare ai videogame.

E per strappargli la console di mano e fargli comprare gli abbonamenti alla pay-tv domani, non vi sarebbe altra soluzione se non quella di fornire a questa nuova generazione di consumatori una simulazione nel reale di ciò che giocano tutti i giorni con la console gioco.

Tags:
juventus, Calcio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook