14:25 15 Maggio 2021
Economia
URL abbreviato
202
Seguici su

Da lunedì 12 aprile quasi 25 milioni di correntisti di Ubi Banca passeranno al gruppo Intesa. Queste le più importanti novità su Iban, carte e mutui.

Si concluderà il fine settimana del 10 e 11 aprile, con la migrazione della rete informatica, il passaggio di 2,4 milioni di clienti di Uni Banca al gruppo Intesa.

E' il risultato finale del processo di acquisizione iniziato nell'estate 2020.

Per i correnti ci saranno sostanziali cambiamenti che riguardano l'Iban, l'utilizzo di bancomat e carte di credito e i mutui.

Bisognerà invece attendere il documento di sintesi per conoscere eventuali incrementi delle spese di gestione e i costi delle operazioni bancarie. 

Iban

Con l'ingresso in un nuovo gruppo bancario l'Iban cambierà, ma si tratta di una variazione automatica che non necessità l'intervento dei correntisti. Tutti gli accrediti e gli addebiti verranno aggiornati automaticamente con le nuove coordinate bancarie. 

Bancomat, carte prepagate e di credito

Le carte di Ubi Banca potranno essere utilizzate fino al 31 dicembre 2021, ma con alcune distinzioni

  • i bancomat potranno essere utilizzati sino alla scadenza se entro l'anno o sino al 31 dicembre 2021; 
  • la carta prepagata Enjoy potrà essere ricaricata con un nuovo codice utente che verrà rilasciato sul sito di Intesa o telefonando al numero verde 800303303; 
  • le carte di credito "utilizzate prevalentemente" con la firma sullo scontrino saranno valide sino al 30 giugno.

In caso di furto, smarrimento o deterioramento la carta verrà sostituita con una di Banca Intesa. 

Bancomat
© Fotolia / Addoro
Bancomat

Mutui

Nessun cambiamento per quanti hanno acceso un mutuo con Ubi Banca per quanto riguarda le rateizzazioni e le modalità di pagamento.

Intesa Sanpaolo si riserva di contattare i clienti per proporre un'offerta differente "le cui condizioni economiche non potranno però essere peggiorative".

Lo stesso vale per i possessori di un portafoglio di investimenti. I clienti hanno possibilità di cambiare banca sino al 31 luglio alle vecchie condizioni. 

Tags:
banca intesa, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook