09:35 17 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

In arrivo il Bonus Montagna per i professionisti del settore gravemente colpiti dalle chiusure degli impianti di sci alpino. Ecco dove e chi ne ha diritto.

La Regione Piemonte ha deciso di istituire un Bonus Montagna riservato agli operatori professionali del settore che, in questa stagione invernale 2020/21, non hanno lavorato a causa delle misure di chiusura imposte agli impianti.

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha annunciato il Bonus Montagna come una “boccata d’ossigeno” per uno dei settori più colpiti questo inverno dalla pandemia.

Il bonus è un contributo economico in denaro riservato ai maestri di sci alpino e di snowboard che risultano essere iscritti all’albo del Collegio regionale, ma anche alle agenzie di viaggio, ai tour operator ed ai servizi di prenotazione del Piemonte.

Potranno accedere al Bonus Montagna tutte quelle attività connesse alle stazioni sciistiche che sono state danneggiate.

200 euro sono previsti per quanti hanno lavorato meno di 150 ore nelle stagioni 2018-2019 o 2019-2020.

Per i maestri di sci e di sci nordico iscritti nell’elenco regionale solo dall’1 settembre 2020, è previsto un rimborso una tantum di 600 euro.

1500 euro una tantum vanno ai tour operator, agenzie di viaggio e servizi di prenotazione che al 30 dicembre 2020 risultavano avere sede legale in Piemonte.

Tags:
Economia, Sci
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook