03:54 11 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
Di
110
Seguici su

Le principali compagnie low cost puntano sulle mete italiane per la prossima estate con investimenti nei principali scali della penisola. Ed è corsa al prezzo più allettante, con biglietti ribassati fino a 16 euro.

Ormai è quasi certo. Questa estate l’Italia si tingerà di giallo. Via libera, quindi, come ha annunciato il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, agli spostamenti per le vacanze.

E così è già iniziata la corsa all’offerta più allettante tra le compagnie aeree low cost per i mesi estivi, sia sulle tratte nazionali, sia per i voli verso i Paesi europei.

A luglio, ad esempio, la tariffa base di un biglietto può arrivare anche a 16 euro.

Non solo. Nelle principali mete turistiche di casa nostra per le vacanze estive, come il Sud Italia e le isole maggiori, è in corso una vera e propria gara fra le compagnie per accaparrarsi il maggior numero di tratte.

Ad Olbia ad esempio, l’aeroporto sardo che serve la Costa Smeralda, per fine luglio sono schedulati 19 voli al giorno dagli aeroporti milanesi e da Bergamo, per un totale di 3mila posti messi a disposizione da Alitalia, Volotea, EasyJet, Wizz Air e Neos.

Secondo il quotidiano online Quifinanza la regina delle low cost europee, Ryanair, avrebbe approntato per l’estate del 2021 il “più ampio operativo domestico italiano di sempre” con 1.500 voli a settimana in partenza da 28 aeroporti diversi.

Questo per invogliare i passeggeri a ricominciare a viaggiare. L’azienda punta sul nostro Paese con investimenti a Bergamo, dove arriveranno 20 nuovi velivoli, tra cui il primo Boeing 737 Max, Malpensa, Alghero, Olbia, Bari, Bologna, Brindisi e Trapani.

Punta sul nostro Paese anche Wizzair che per la prossima estate prevede di espandersi anche nell’aeroporto di Palermo.

Easyjet, invece, scommette su Olbia, dove ha attivato cinque nuove rotte proprio per la bella stagione ed entrerà per la prima volta nell’aeroporto di Bergamo, coprendo così tutti gli scali milanesi.

La Costa Smeralda sarà al centro anche dei piani di Volotea, la low cost spagnola che per l’estate del 2021 ha messo a disposizione 500mila biglietti in Italia, il doppio di quelli previsti nel 2019, l’anno precedente allo scoppio della pandemia, con 20 voli al giorno a metà luglio solo sulla tratta Milano-Catania.

Secondo gli esperti, però, i livelli di traffico aereo non torneranno ai livelli del 2019, con una flessione del volume prevista per il 55 per cento, nonostante le previsione ottimistiche delle compagnie.

Correlati:

Milleproroghe, intesa su Bonus vacanze: prolungato per altri sei mesi
Estate 2021, l’Italia sarà tutta una zona gialla - Garavaglia
Anche nel 2021 le vacanze saranno Made in Italy. E due italiani su dieci sceglieranno la campagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook