10:23 17 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Miliardaria la perdita economica nel Canale di Suez bloccato da giorni, le altre navi in attesa riprogrammano la rotta e potrebbero essere costretta a passare per il Capo di Buona Speranza.

9,6 miliardi di dollari persi al giorno nel Canale di Suez dove la nave cargo da 400 metri di lunghezza Ever Given resta bloccata. La stima è di Bloomberg che contabilizza il blocco del passaggio di navi merci con derrate provenienti dall’Asia e dall’Oceania e dirette verso l’Europa e viceversa.

Ma il Canale di Suez, bloccato da martedì, è anche la via marittima sulla quale fluisce ben il 9% dei prodotti petroliferi raffinati annualmente a livello mondiale.

Secondo quanto riportato dal The Guardian molte navi bloccate sui due estremi del canale artificiale egiziano stanno pianificando una nuova rotta per riprendere la navigazione. Si tratta di petroliere e di navi adibite al trasporto di gas, ma anche di merci.

La via alternativa per molti è la circumnavigazione dell’Africa, un viaggio alla Marco Polo che molte navi non hanno mai compiuto perché il Canale è stato completato nel 1869.

Il tentativo di sblocco

L’autorità che gestisce il canale, riporta il The Guardian, vuol tentare la rimozione di 20 metri cubi di sabbia sui lati della nave per consentirle di tornare a galleggiare liberamente.

Tags:
Canale di Suez
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook