10:36 14 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
171
Seguici su

L'Italia è il paese più riciclone d'Europa. Batte tutti in termini di capacità di riciclare i rifiuti solidi urbani, eppure c'è un limite che non siamo capaci di superare.

L’Italia sulla raccolta differenzia batte tutti in Europa con una media nazionale del 79%. Siamo quindi il paese nell’Unione Europea più riciclone.

Battiamo la Francia che si ferma al 56%, battiamo la Germania che in media ricicla il 43% dei rifiuti che raccoglie. Facciamo meglio anche del Regno Unito che si ferma al 50%.

Non solo, siamo anche uno dei rari paesi dell’UE ad aver migliorato le sue prestazioni dal 2010 al 2018: +8%.

Siamo entrati tardi nel riciclo dei rifiuti europei, ma mentre gli altri hanno rallentato noi siamo andati progressivi e non ci fermiamo più.

Altri paesi, anche virtuosi, hanno tutti subito prestazioni peggiori, tra cui il Lussemburgo (-15%), Finlandia (-11%) e Spagna (-2%).

Problema riutilizzo

Il problema dell’Italia resta però il riutilizzo delle materie riciclate, siamo fermi all’11%.

Cosa significa. Significa che se da un lato gli italiani sanno riciclare e riciclano i loro rifiuti, dall’altro abbiamo una filiera incapace di valorizzare adeguatamente i rifiuti differenziati.

Insomma, sappiamo riciclare questa che è una ricchezza, ma non siamo capaci di trarre ricchezza da essa.

Eppure il riutilizzo dei materiali riciclati significa imprese, lavoro e quindi ricadute economiche positive.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook