09:37 17 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 70
Seguici su

Le notizie sul divieto cinese a Tesla giungono mentre i principali diplomatici cinesi e statunitensi discutevano in Alaska; il Dipartimento di Stato americano ha affermato che le parti hanno avuto "discussioni serie", e il principale diplomatico cinese ha affermato che "molte grandi differenze" sono rimaste dopo i colloqui.

Il multimiliardario imprenditore, Elon Musk, sabato ha dichiarato che la sua azienda di auto elettriche Tesla potrebbe chiudere in Cina, o in qualsiasi altro luogo per questa questione se la società dovesse essere accusata di attività di spionaggio.

Questa sarebbe la prima volta che il capo di Tesla Inc. si troverebbe a dover affrontare precedenti rapporti sui veicoli Tesla banditi dalle strutture militari cinesi, a causa di problemi di sicurezza riscontrati sull'hardware installato su quelle auto e SUV.

“C'è un forte incentivo per noi a essere molto confidenziali con qualsiasi informazione”, ha detto Musk in un importante forum cinese durante una discussione virtuale, riporta Reuters.

“Se Tesla usasse le auto per spiare in Cina o altrove, verremmo chiusi”, ha detto.

L'esercito cinese deve ancora confermare le segnalazioni di divieto a Tesla, tuttavia, diversi media statunitensi hanno riferito, citando fonti anonime che hanno familiarità con la questione, che il motivo principale delle preoccupazioni sono le telecamere installate sui modelli Tesla che potrebbero raccogliere dati sensibili favorendo il controllo del governo cinese.

Secondo l'avviso, così come viene riferito, emesso dai militari sul divieto che circola sui social media, le telecamere panoramiche e i sensori a ultrasuoni nei veicoli Tesla potrebbero "esporre le posizioni".

La Cina è il più grande mercato di veicoli elettrici al mondo, e Tesla rappresenta uno dei suoi maggiori attori. Inoltre, il 30% del mercato globale di Tesla nel 2020 è rappresentato dalle vendite in Cina.

Tesla è anche al primo posto nella classifica delle prime 10 auto elettriche più vendute in Cina, grazia al suo Model 3, riportano i dati della China’s Passenger Car Association. La società, tuttavia, è dietro rispetto la joint venture di General Motors con Wuling Motors e SAIC Motor di proprietà statale e viene incalzata dalla concorrenza della casa automobilistica cinese BYD, che ha due modelli nella classifica.

Tags:
Cina, Elon Musk, Tesla
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook