01:44 17 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
143
Seguici su

Previsto per oggi pomeriggio l’atteso incontro in Consiglio dei ministri per l’approvazione del decreto sostegni. Secondo premesse, tutti i 32 miliardi di extra deficit approvati a gennaio verranno assegnati, lasciando solo una parte per le modifiche parlamentari. Alcune incognite ancora sul tavolo.

Il Primo ministro Mario Draghi e il ministro per l’Economia Daniele Franco dovranno forse mediare con le varie posizioni della maggioranza su alcuni punti su cui ancora la convergenza manca, tuttavia si ritiene che il grosso del decreto legge sia già pronto ad utilizzare tutte il residuo delle risorse extra deficit che erano state approvate a gennaio.

Nel dettaglio cosa si prevede:

11 miliardi di euro per i Ristori

Sono previsti contributi a fondo perduto per 3 milioni di imprese che hanno subito un calo di almeno il 30% rispetto al fatturato del 2019:

  • Le imprese con fatturato fino a 100mila euro annui otterranno un indennizzo del 60%,
  • quelle tra 100 e 400mila, del 50%,
  • tra 400mila e 1 milione del 40%,
  • tra 1 e 5 milioni del 30%,
  • tra 5 e 10 milioni del 20%.
I contributi andranno da un minimo di mille euro, ad un massimo di 150mila.

I pagamenti dovrebbero avvenire attraverso bonifico oppure credito di imposta da subito dopo Pasqua, per essere completati entro il 30 aprile, questo secondo la bozza.

5 miliardi per la sanità e il piano vaccinale

I vaccini potranno essere somministrati in farmacia. Si prevedono 2,8 miliardi per l’acquisto dei vaccini e medicinali, 0,4 per la gestione commissariale d’emergenza, 0,2 per avvio produzione vaccini in Italia, e 0,35 per la campagna vaccinale che permetterà ai farmacisti di somministrare le dosi dopo corso di formazione.

 

Un bar a Milano, Italia
© Sputnik . Evgeny Utkin
Un bar a Milano, Italia

 

Inoltre:

  • 3 mld circa agli Enti locali – 1 miliardo alle Regioni, 250mln alle autonomie speciali, 0,9 ai comuni, 0,1 alle città metropolitane e province, 0,2/0,25 tassa di soggiorno, 0,8 trasporto pubblico locale.
  • 1,5 mld per gli autonomi - Rifinanziamento di 1,5 miliardi del fondo per ridurre i contributi degli autonomi
  • 1 mld reddito di cittadinanza - rifinanziamento con possibilità di lavorare temporaneamente con sospensione ma senza perdita del beneficio
  • 0,9 mld lavoratori stagionali - Indennità una tantum di 2.400 euro per i lavoratori stagionali per un totale di 900milioni di stanziamento
  • 0,6 mld Fondo per la montagna - Fondo ad hoc di 600milioni per gli operatori della montagna, colpiti dalla chiusura degli impianti durante la stagione
  • 0,4 mld rifinanziamento spettacolo e cultura
  • 0,3 mld per la didattica a distanza
  • 0,2 mld per lavoratori sportivi
  • 0,1 mld per finanziare straordinari delle forze dell’ordine
  • 0,1 mld per settore fiere ed eventi

 

Le persone a Milano, Italia
© Sputnik . Evgeny Utkin
Le persone a Milano, Italia

 

Incognite:
  • Cancellazione di 60 milioni di cartelle fiscali pre-2015 fino a 5 mila euro per un valore complessivo di 70 miliardi. Il PD si è detto contrario a un condono totale e indiscriminato.
  • Proroga stop licenziamenti - serve un finanziamento di almeno 3,3 miliardi per realizzare il piano del ministro Andrea Orlando che prevede ai lavoratori delle imprese più grandi con cassa integrazione ordinaria il blocco in scadenza a marzo prorogato fino a giugno, gli altri stop esteso fino a ottobre, il tempo per introdurre altri sistemi di ammortizzatori sociali.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook