02:50 11 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Ecco un elenco di bonus e relative date che sono in arrivo sui conti correnti degli italiani nel mese di marzo. Bonus Irpef, bonus bebè. Ma anche reddito di cittadinanza e Naspi.

Il governo di Mario Draghi lavora su più piani per ristorare le attività economiche chiuse dai vari provvedimenti, e allo stesso tempo lavora sull’ampliamento del Reddito di Cittadinanza e sul rifinanziamento del Reddito di Emergenza. Ma anche l’indennità mensile di disoccupazione dovrebbe essere rifinanziata con i 32 miliardi di scostamento di bilancio richiesti al Parlamento dall’ex governo Conte-bis.

Per quanto riguarda la Naspi, a partire dal oggi 10 marzo è in arrivo l’indennità sui conti correnti che si riferisce al mese di febbraio. La Naspi è dovuta i lavoratori che hanno perso involontariamente il lavoro.

Dal 15 marzo i vecchi e nuovi beneficiari riceveranno la mensilità prevista dal reddito di cittadinanza. Lo riceveranno tutti coloro i quali hanno presentato domanda entro il 28 febbraio.

I nuovi percettori del reddito di cittadinanza dovranno ritirare la carta gialla emessa da Poste Italiane. La somma viene infatti depositata in forma di moneta elettronica sulla carta emessa dalle Poste.

Dal 27 marzo è in arrivo invece la somma del Rdc spettante a chi già lo riceve da tempo.

Non dimentichiamo la pensione di cittadinanza, la somma spetta dal 15 marzo ai nuovi percettori che hanno presentato la domanda a febbraio e dal 27 marzo per chi già la riceveva.

Bonus bebè e Irpef

Dal 18 marzo arriverà invece il bonus bebè erogato a chi ha un figlio nato, adottato o affidato da poco. L’assegno ha durata di un anno, e per la data esatta di ricezione è buona prassi controllare il proprio fascicolo Inps. Ci si deve attendere da 80 a 160 euro in base al proprio Isee dichiarato.

Il bonus Irpef (ex bonus Renzi), sarà versato alle categorie interessate dal 23 marzo direttamente ai datori di lavoro e figurerà nella busta paga.

Decreto sostegno?

Per il decreto sostegno che dovrebbe garantire nuovi ristori alle categorie colpite dalle chiusure, i tempi si prolungano e il decreto slitta.

Tags:
Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook