08:15 14 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
111
Seguici su

L'ultimo studio pubblicato da Mazziero Research mette però anche in luce un 2021 in cui il Pil del Belpaese dovrebbe tornare a crescere.

Alla fine del mese di gennaio 2021 il debito pubblico dello Stato italiano ammontava a circa 2.600 miliardi di euro e le stime prevedono che esso potrebbe accrescersi ulteriormente, arrivando a sfondare il muro dei 2.700 miliardi a giugno.

E' quanto emerge da uno studio pubblicato oggi dalla Mazziero Research, la quale avverte però che "queste stime presentano però un’elevata incertezza in funzione delle limitazioni regionali e del ritmo delle vaccinazioni".

Nel primo dei grafici mostrati vengono presentati con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Bankitalia, mentre in grigio appaiono le stime della Mazziero Research.

I primi sono stati presentati il 15 febbraio 2021 e sono relativi a dicembre 2020, quando il debito pubblico ammontava a 2.569 miliardi.

Per quanto concerne le stime della Mazziero, l'intervallo di confidenza al 95% per il mese di gennaio 2021 è compreso tra i 2.593 e i 2.607 milairdi, mentre relativamente a giugno 2021 tale intervallo è stimato tra i 2.670 e i 2.707 miliardi.

Le stime sul debito pubblico italiano di Mazziero Research
Le stime sul debito pubblico italiano di Mazziero Research

Pil in crescita nel 2021

Nell'indagine sono poi presentate le stime sul Pil italiano per i quattro trimestri del 2021. In questo senso, il dato più importante è una conferma del fatto che la ripresa inizierà già quest'anno, con una crescita prevista tra +4 e +6%.

Scendendo nel dettaglio le dinamiche trimestrali potrebbero portare ad una crescita nei primi tre quarti dell'anno, pari rispettivamente a +0,3%, +1,8%, +2,4%, che andrebbero però a lasciare spazio ad una flessione nell'ultimo trimestre che oggi viene stimata in -2,1%.

I dati sulla spesa

L'ultimo parametro che viene preso poi in considerazione da Mazziero Research è quello relativo alla spesa per l'anno attualmente in corso.

La spesa lorda a fine 2021 viene in questo senso stimata in 65,4 miliardi, mentre quella netta dovrebbe ammontare a 55,9 miliardi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook