09:41 14 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Le autorità irlandesi hanno annunciato i piani per far partire da maggio la spedizione di vitelli da latte nell'Europa continentale per via aerea, anziché via mare. L'obiettivo della misura è ridurre i tempi di trasporto del bestiame, riferisce il giornale The Guardian.

Una nuova legge dell'UE richiede che il trasporto del bestiame non impieghi oltre otto ore. Spedire gli animali dall'Irlanda con l'uso di trasporto su gomma o via mare richiede molto più tempo.

Il principale importatore di vitelli non svezzati dall'Irlanda sono i Paesi Bassi. Secondo quanto riferito dal quotidiano, le autorità del Paese stanno esercitando pressioni sugli agricoltori locali, chiedendo che "riducano in maniera significativa e poi interrompano" gli acquisti di bestiame che richiedono molto tempo per il trasporto.

L'idea di spedire i vitelli in Europa per via aerea ha condiviso la comunità agricola irlandese. I sostenitori della misura ritengono che, nonostante l'alto costo del viaggio aereo, ciò aprirà nuovi mercati di vendita.

"Vogliamo vedere i vitelli volare da questo paese", ha detto Tim Cullinan, presidente dell'Associazione degli agricoltori irlandesi.

Gli altri insistono che l'imbarco del bestiame sull'aereo, il rumore e gli sbalzi di pressione avranno un effetto negativo sul prodotto esportato.

"Il trasporto di vitelli per via aerea è orribile", ha affermato Caroline Rowley, responsabile dell'associazione Ethical Farming Ireland.
© Sputnik
Vitelli in allevamento

Le mandrie di bovini da latte irlandesi contano 1,6 milioni di capi e continuano a crescere, con 750.000 vitelli maschi all'anno. La maggior parte di loro va al mercato interno della carne e 200mila vengono esportati.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook