10:29 17 Aprile 2021
Economia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

I formaggi Made in Italy conquistano gli italiani e gli stranieri anche in tempo di pandemia, e in particolare il Parmigiano Reggiano, che aumenta la produzione a seguito di maggiori vendite.

Il Parmigiano Reggiano resiste anche durante la pandemia e nel 2020 fa registrare un anno record di vendite sia sul mercato interno con un ottimo +7,9% e sull’export dove addirittura segna un eccellente +10,7% di vendite.

Complessivamente il formaggio Made in Italy cresce del +4,9% rispetto al 2019, infatti le 3,94 milioni di forme prodotte nel 2020 rappresentano il livello più alto mai raggiunto nella storia del Parmigiano Reggiano.

Il giro d’affari è salito a 2,35 miliardi di euro per la denominazione di origine protetta, sempre più proiettata verso il mercato estero.

Il festivale del Parmigiano Reggiano a Modena.
Il festivale del Parmigiano Reggiano a Modena.

Il quantitativo di forme prodotte, scrive AskaNews, è salito in quattro anni da 3,47 milioni a 3,9 milioni registrando quindi un incremento pari al +13,5%.

Quotazioni del Parmigiano Reggiano buone

Anche le quotazioni del Parmigiano Reggiano sono rimaste buone nel corso dell’anno, da 7,55 euro al chilo a 8,56 euro al chilo come media annua. Un po’ inferiore rispetto al 2019, ma data la situazione eccezionale nella quale versa l’economia italiana e mondiale, si può decretare come un vero successo.

Tags:
Economia, Made in Italy
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook