04:32 09 Maggio 2021
Economia
URL abbreviato
254
Seguici su

Paolo Gentiloni da Bruxelles parla dello stato di avanzamento del Recovery plan italiano, dei passi avanti necessari ma anche dell'effetto Draghi che in Europa conta moltissimo.

Il Commissario agli Affari economici della UE Paolo Gentiloni ne è convinto, con i fondi del Next Generation EU l’Italia “può diventare protagonista della rinascita europea. Può avere un ruolo decisivo. Una Italia finalmente virtuosa può spostare gli equilibri interni all’Unione”.

Ed anche lui crede che “l’effetto Draghi conta molto”.

Per quanto riguarda invece la bozza del Recovery plan giunta dall’Italia, si dice fiducioso perché nelle ultime settimane sono state apportate delle correzioni ed integrazioni che gettano “già una buona base”.

Quando arriveranno i fondi previsti dal progetto della Commissione europea? Gentiloni stima che “I primi fondi arriveranno in estate”.

Draghi ricrea fiducia nel Paese

“L’azione del governo Draghi – spiega Gentiloni – che va esattamente in questa direzione, è fondamentale perché ricrea fiducia nel Paese e aiuta a superare le eventuali resistenze degli altri Stati membri sui meccanismi di riforma del Patto di Stabilità”.

Necessità di fare passi avanti

Gentiloni ammette, però, che sul piano dell’Italia vanno fatti “parecchi passi avanti”, bisogna lavorare “sugli impegni di riforma sia sulle procedure di attuazione. Il tempo stringe, ma anche in questo caso il governo Draghi ha il profilo giusto e una base parlamentare adeguata a compiere questi sforzi ulteriori”, afferma fiducioso l’ex presidente del Consiglio.

Contatti tecnici con Roma

Inoltre, spiega Gentiloni, “già da questa settimana riprenderemo i contatti tecnici con Roma: ci aspettiamo versioni via via più avanzate del Piano”, e a favore dell’Italia aggiunge:

“Teniamo conto che nessun Paese ha ancora presentato versioni definitive” del proprio Recovery plan.
Tags:
Paolo Gentiloni
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook