04:39 10 Maggio 2021
Economia
URL abbreviato
210
Seguici su

Il produttore tedesco di abbigliamento sportivo e accessori Adidas AG ha avviato il processo di vendita della società americana controllata Reebok, riporta un comunicato stampa dell'azienda.

"Come parte dello sviluppo della sua nuova strategia quinquennale, Adidas ha completato una valutazione delle alternative strategiche per Reebok. In base a ciò la società ha deciso di avviare il processo formale finalizzato alla vendita di Reebok", si legge in una nota.

Dal primo trimestre Adidas farà riferimento alla divisione Reebok come attività detenuta per la vendita nel proprio bilancio.

La multinazionale tedesca intende concentrarsi sul rafforzamento della propria posizione di leader nel mercato internazionale.

In precedenza l'amministratore delegato di Adidas Kasper Rorsted ha ripetutamente negato di voler vendere il marchio Reebok, dopo aver chiuso negozi con scarse performance e adottato misure per ridurre i costi. Dopo che Reebok ha finalmente riacquistato la redditività all'inizio del 2019, Rorsted ha affermato di sperare di poter guidare la crescita delle vendite con nuove linee di scarpe sportive come CrossFit Nano e FloatRide Run. 

Tuttavia la pandemia di coronavirus ha inferto un nuovo colpo, che ha avuto conseguenze più deleterie su Reebok rispetto ad Adidas: se nel secondo trimestre del 2020 i ricavi di Adidas sono diminuiti del 33%, le vendite di Reebok sono diminuite del 42%.

Adidas AG, fondata nel 1924 da Adolf Dassler, è uno dei leader mondiali nella produzione di scarpe, abbigliamento e attrezzature sportive. L'americana Reebok è finita sotto il controllo di Adidas nel 2006.

Tags:
Economia, Sport, Adidas
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook