04:19 02 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

È il dato peggiore dal 2009.

Secondo i dati Istat, produzione industriale nel 2020 in netto rispetto all'anno precedente: si è assistito a un crollo dell'11,4%.

Si tratta del peggior risultato dal 2009, anno che seguì alla terribile crisi finanziaria del 2008.

Una flessione estesa a tutti i principali settori industriali, la più ampia mai registrata nell'ambito dei beni di consumo. 

La ripresa successiva al drammatico crollo del lockdown primaverile è stata in parte vanificata dai risultati registrati negli ultimi mesi dell'anno.

"Il progressivo recupero dopo il crollo di marzo e aprile ha subito una battuta d'arresto nei mesi recenti, impedendo il ritorno ai livelli produttivi precedenti l'emergenza sanitaria: nella media del quarto trimestre l'indice destagionalizzato è, infatti, ancora inferiore del 3,1% rispetto a febbraio 2020", il commento dell'Istat.   

Relativamente ai singoli settori  il calo anno registrato è: beni di consumo (-11,4%); beni strumentali (-13%); beni intermedi (-11,9%); energia (-5,1%). 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook