15:20 05 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
113
Seguici su

Mancanza di garanzie sulla stabilità e sul finanziamento di una serie di attività che avvengono nel dark web. Su BFM Business, Christine Lagarde ha stabilito che le criptovalute sono simili al "denaro", ma non lo sono.

Proprio nel mentre il prezzo del bitcoin vede vicina quota 44 mila USD di valore, arriva la notizia che Christine Lagarde vuol regolamentare le criptovalute.

Invitata domenica 7 febbraio su BFM Business, la presidente della Banca centrale europea (BCE), Christine Lagarde, si è mostrata scettica sulla più nota delle valute digitali: il bitcoin.

“Non è una valuta. Le criptovalute non sono denaro. È una risorsa altamente speculativa”, ha affermato Christine Lagarde.

"Non siamo d'accordo"

Il presidente della Bce ha quindi sottolineato la mancanza di garanzie di reale stabilità, come nel caso dell'euro o del dollaro.

"Ecco, non possiamo più parlare di valuta, come nel caso di Libra, che era il tentativo di Facebook di mettere in piedi un sistema di scambio che sarebbe stato scambiato con un dollaro", continua Christine Lagarde. "Contro un dollaro, ma non contro un euro, perché non siamo d'accordo".

Esprimendo preoccupazione per i rischi a cui sono esposti i consumatori, la signora Lagarde ha espresso la sua speranza nella regolamentazione delle criptovalute.

"È imperativo che, se un'attività è svolta da un attore privato, questa attività, se è simile al denaro, sia soggetta esattamente alle stesse regole, esattamente le stesse razioni, esattamente gli stessi meccanismi di controllo", ritiene il Presidente della BCE.

Quindi anche se non sono moneta, ma sono “simili” ad esse, le regole per criptovalute e valute fiat devono essere le stesse.

Tags:
Christine Lagarde, Economia, Denaro, bitcoin
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook