00:44 06 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
111
Seguici su

Il Regno Unito ha chiesto all'UE di prorogare il periodo di semplificazione sui controlli doganali sulle merci in transito tra l'Irlanda del Nord e il resto del Regno Unito fino al 2023. La richiesta all'UE è stata inviata dal titolare del dossier sui rapporti post Brexit con Bruxelles, Michael Gove.

Nel suo intervento nel parlamento martedì Gove ha sottolineato che le autorità della Gran Bretagna "devono assicurarsi che i supermercati e gli altri venditori siano in grado di fornire ai consumatori i beni di cui hanno bisogno", ha riferito il giornale The Telegraph.

In una lettera all'UE la Gran Bretagna chiede di prorogare fino al 1° gennaio 2023 il periodo di garanzia, originariamente introdotto per tre mesi, ed invita ad accelerare la discussione di altre questioni relative all'Irlanda del Nord.

Gove ha anche esortato Bruxelles a riesaminare le normative doganali sulle importazioni di patate da seme e prodotti vegetali.

In conformità con l'accordo sulla Brexit, l'Irlanda del Nord rimane parte dell'Unione doganale europea e del Mercato unico.

Nei negoziati sulle relazioni commerciali dopo la Brexit Londra e Bruxelles hanno concordato un periodo di grazia per le ispezioni dei prodotti alimentari in transito dal Regno Unito all'Irlanda del Nord per un periodo di tre mesi dopo l'uscita della Gran Bretagna dall'UE. Secondo l'accordo, alcune normative doganali temporaneamente non si applicano. Tuttavia, a gennaio, ci sono stati ritardi nella consegna di cibo ad alcune parti dell'Irlanda del Nord, che condivide il confine terrestre con l'Irlanda, stato membro della UE.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook