23:06 03 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
Di
103
Seguici su

Lo ha detto l’amministratore delegato del nuovo gruppo automobilistico nato dalla fusione di Fca e Psa, Carlos Tavares, sottolineando che la società mira “a vincere la sfida della nuova mobilità”, rispettando gli impegni assunti sull’occupazione nei diversi paesi in cui opera.

“Vogliamo sostenere il rilancio dei marchi Maserati e Alfa Romeo” perché “va assolutamente riconosciuto il valore altissimo di questi due marchi iconici”, ha detto l’ad nella prima conferenza stampa tenuta dopo il debutto in Borsa del nuovo gruppo.

Stellantis conta oggi 15 marchi e “per me ogni marchio è una storia”, ha precisato in un’intervista a La Stampa.

“Mi piacciono tutti i marchi come se li conoscessi da cent’anni. Poi dobbiamo decidere, nel piano industriale che faremo, quel che rende e quel che non è redditizio. Amo tutti i marchi ma dobbiamo essere capaci a proiettarli nel futuro. E sarà compito di ciascun marchio dimostrare di essere in grado di riuscirci. Uno degli obiettivi sarà infatti quello di aumentare la nostra capacità di produrre utili. Stellantis rappresenterà una grande opportunità per i marchi italiani”.

E sul destino degli stabilimenti italiani, l’ad ha detto:

"Rispetteremo gli impegni assunti a suo tempo nei singoli paesi. L’obiettivo in Italia come altrove è quello di raggiungere la piena attività dei nostri insediamenti”.

39 veicoli elettrificati entro la fine del 2021

Tavares ha sottolineato come il nuovo gruppo punti ad avere nella sua gamma di auto 39 veicoli elettrificati entro la fine del 2021. Ad oggi sono 29 i modelli elettrici già disponibili, e altri 10 saranno introdotte entro la fine dell'anno. 

"Stellantis è un’azienda ben posizionata per competere nei mercati globali, con 39 veicoli elettrificati disponibili entro la fine del 2021. Un gruppo di dimensioni significative e con posizioni commerciali consolidate in Europa, Nord America e America Latina"

Ripensare la Cina

Tavares ha riconosciuto l’attuale debolezza sul mercato cinese.

“Le cifre ci dicono che in Cina non siamo performanti. Questo è uno dei principali problemi da risolvere. Creeremo una squadra di manager che studi quel mercato e che ci sottoponga possibili soluzioni. Dobbiamo lavorarci sodo”.

Nozze Fca e Psa

Le nozze tra Fca e Psa hanno avuto il via libera dagli azionisti all’inizio dell’anno e la fusione è stata finalizzata il 17 gennaio, seguita dal debutto in Borsa. 

Stellantis è oggi il quarto costruttore automobilistico mondiale con 8,1 milioni di vetture vendute, 400mila dipendenti, 15 marchi e oltre 180 miliardi di euro di fatturato. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook