00:52 08 Marzo 2021
Economia
URL abbreviato
104
Seguici su

Il Canada ha consentito la ripresa dei voli di aerei Boeing 737 MAX nel proprio spazio aereo a partire dal 20 gennaio, ha affermato in una nota il ministero dei Trasporti del Paese.

"Come fase finale di questo processo, il 20 gennaio 2021, il ministero dei Trasporti revocherà l'Avviso agli aviatori (NOTAM) che vieta le operazioni commerciali dell'aeromobile nello spazio aereo canadese. La revoca consentirà il ritorno in servizio dell'aeromobile in Canada", riferisce il dicastero in una nota.

Il 29 dicembre scorso negli USA un aereo Boeing 737 MAX ha effettuato il suo primo volo passeggeri dopo quasi due anni di stop dovuto al divieto dell'uso di questo modello. L'aereo ha operato un volo Miami-New York della compagnia American Airlines.

Nel novembre 2020 la Federal Aviation Administration (FAA) degli Stati Uniti ha autorizzato la ripresa dei voli del modello 737 MAX, a condizione che le compagnie aeree adeguino i programmi di addestramento per i piloti di questi aeromobili.

Lo stop ai Boeing 737

Nel marzo 2019 i voli dei Boeing 737 MAX sono stati sospesi in tutto il mondo dopo due incidenti aerei con velivoli di questo modello. Nell'ottobre 2018 un Boeing della Lion Air era precipitato in Indonesia, 157 persone che si trovavano a bordo decedettero. Nel marzo 2019 la stessa sorte era capitata ad un Boeing 737 Max della Ethiopian Air, dove persero la vita 346 persone.

Nell'ottobre 2019 un gruppo di esperti internazionali JATR (Joint Authorities Technical Review) ha identificato difetti significativi nella certificazione di 737 Max da parte della Boeing e della stessa FAA. In particolare, secondo gli esperti, importanti informazioni sull'MCAS non sono state fornite alla FAA per intero e il regolatore stesso ha fornito alla Boeing poteri eccessivi nel processo di certificazione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook