13:01 24 Gennaio 2021
Economia
URL abbreviato
Di
5117
Seguici su

Giovanni Ferrero, presidente esecutivo dell'omonimo gruppo del settore dolciario si conferma l'uomo più ricco d'Italia con un patrimonio che nel 2020 è salito a 27,8 miliardi di dollari.

Giovanni Ferrero, l’imprenditore 56enne, presidente esecutivo dell’omonimo gruppo del settore dolciario, si conferma l’uomo più ricco d’Italia.

Non solo. Secondo le stime di Forbes sulla ricchezza in tempo reale, il suo patrimonio sarebbe aumentato a 27,8 miliardi di dollari, l’equivalente di circa 22,7 miliardi di euro, nel corso del 2020, nonostante la crisi economica prodotta dalla pandemia.

Stando ai dati dello stesso magazine statunitense, nei mesi di marzo-aprile del 2020 il patrimonio di Ferrero ammontava a 24,5 miliardi di dollari (quasi 20 miliardi di euro).

La ricchezza dell’imprenditore piemontese, che supera anche quella dell’ottantacinquenne fondatore di Luxottica, Leonardo Del Vecchio, deriva dalla vendita di prodotti iconici, simbolo del Made in Italy, uno su tutti: la Nutella.

Il gruppo di Alba possiede anche altri marchi, come Ferrero Rocher, Kinder e Tic Tac, con cui nel 2019 ha realizzato, secondo quanto riporta Business Insider, un fatturato di 11,4 miliardi di euro. Fatturato che, per effetto della pandemia, potrebbe essere aumentato ancora di più.

I dati sulle prestazioni del gruppo nel 2020, con tutta probabilità, verranno diffusi a febbraio, come da prassi dell’azienda. Ma i bilanci di alcune società del gruppo basate in Italia, già hanno fatto registrare, complice il lockdown e l’aumento del consumo di alcuni prodotti, come la famosa crema spalmabile o i biscotti ripieni di Nutella, un aumento del 3,5 per cento del fatturato, che è salito a 1,53 miliardi.

Nel frattempo Ferrero è stata protagonista di acquisizioni importanti, come quella di qualche mese fa dello storico marchio di biscotti britannico Fox’s, prodotto dalla Northern Food Grocery Group Limited.

Prima ancora il gruppo aveva acquistato per 2,8 miliardi di dollari dalla Nestlè “20 storici brand americani” di dolciumi, diventando la “terza più grande azienda dolciaria nel mercato statunitense”. L’anno successivo, nel 2019, Ferrero è diventata proprietaria di una serie di prodotti di Kellogg Company, sempre nell’ottica di rafforzare la posizione dell’azienda nel mercato nordamericano.

La prossima acquisizione del gruppo riguarda "Eat Natural", un altro marchio leader nel Regno Unito che produce barrette di cereali, muesli tostato e granola di alta qualità.

Il numero dei miliardari italiani, sempre secondo la rivista americana specializzata in economia, è cresciuto nel 2020 con il numero di persone con un patrimonio netto sopra il miliardo di dollari che è cresciuto da 36 a 40 dopo l’arrivo della pandemia.

A salire è stato anche il patrimonio dei Paperoni italiani, che in pochi mesi ha raggiunto quota 182,1 miliardi, dai 125,6 di marzo.

Sul gradino più alto del podio c’è Giovanni Ferrero, seguito dal patron di Luxottica e socio di Mediobanca, Leonardo del Vecchio e da Massimiliana Aleotti, proprietaria della casa farmaceutica Menarini, che conquista il titolo di donna più ricca d’Italia.

La classifica dei miliardari italiani prosegue con Giorgio Armani, che è riuscito ad incrementare il suo patrimonio, nonostante la crisi del settore moda, puntando sulla sostenibilità.

Correlati:

Ferrero raggiunge 1 miliardo di vendite Nutella Biscuits e avvia nuova linea produttiva
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook