01:07 17 Gennaio 2021
Economia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Ali Baba potrebbe finire nei guai in seguito all'apertura di un'inchiesta delle autorità cinesi per sospetto di monopolio.

Un'indagine dell'Antitrust cinese è stata avviata nei riguardi del gigante dell'e-commerce Alibaba. Lo riferisce l'Amministrazione statale per la regolazione del mercato cinese.

"L'Amministrazione statale per la regolazione del mercato, in ragione di una rimostranza ricevuta, ha avviato delle indagini su Alibaba per sospetto monopolio", si legge nella nota.

Stando a quanto riferito dal Wall Street Journal, la mossa del governo di pechino sarebbe legata al criticismo mostrato dal fondatore di Alibaba, Jack Ma, nei confronti delle eccessive restrizioni imposte a livello finanziario, viste dall'imprennditore come un ostacolo per la crescita e lo sviluppo di nuovi servizi finanziari.

Da parte sua, il gruppo di Ma ha confermato l'avvio dell'indagine dell'antitrust cinese, assicurando che "le operazioni commerciali procedono regolarmente". In una nota, il colosso dell'e-commerce ha affermato che "collaborerà attivamente con le autorità di regolamentazione". Anche la controllata di servizi finanziari Ant Group, i cui vertici saranno convocati da Pechino, ha chiarito che collaborerà e "studierà e rispetterà rigorosamente le richieste dei dipartimenti competenti".

Il gruppo Alibaba detiene il 33% delle quote di Ant Group, la cui sede centrale è situata nella città di Hangzhou, nella Cina orientale.

La compagnia detiene inoltre in ruolo di primo piano nei servizi destinati al pagamento mobile, e offre altri prodotti finanziari quali prestiti, assicurazioni e asset management attraverso l'utilizzo di applicazioni mobili.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook