02:49 20 Gennaio 2021
Economia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Il calo del traffico turistico in Spagna dall'inizio dell'anno a ottobre è di oltre il 76% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, lo si apprende dai dati dell'Istituto nazionale di statistica (INE).

A novembre, poco più di un milione di stranieri hanno visitato il Paese mentre nei primi dieci mesi dell'anno il totale è stato di 17,9 milioni. L'anno scorso il numero di visitatori stranieri ammontava a 74,7 milioni.

Le perdite maggiori hanno riguardato i vacanzieri che provengono dagli Stati Uniti, il cui numero è diminuito dell'86,5%. Sono ospiti frequenti della Spagna i francesi, che hanno ridotto le loro visite di un terzo in un anno.

Dall'inizio dell'anno la spesa complessiva dei viaggiatori ammonta a 18,6 miliardi di euro, nello stesso periodo del 2019 la spesa aveva raggiunto gli 82 miliardi di euro. Anche la spesa di ciascuno di loro è diminuita del 23%, a 845 euro al giorno.

Quasi 84 milioni di turisti hanno visitato la Spagna l’anno scorso (il secondo paese al mondo dopo la Francia). Nel 2020, a causa del coronavirus, il calo del traffico turistico ad aprile e maggio è stato del 100%, a giugno del 97,7%.

Nei primi nove mesi del 2020 864.410 turisti hanno visitato la Spagna, nello stesso periodo dell'anno scorso 3.611.243 erano visitatori italiani (meno quasi il 76%).

Per gli ospiti provenienti da una serie di paesi che non fanno parte dell'UE, inclusi Stati Uniti, Cina e Russia, i confini della Spagna rimangono chiusi da marzo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook