08:14 02 Dicembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 191
Seguici su

La crescita complessiva del PIL dei paesi di BRICS nel 2021 sarà di circa il 6-7%, ha affermato il capo della Vnesheconombank (VEB) Igor Shuvalov, citando una previsione dell'istituto per la ricerca dell'istituto di credito.

"Stando alla stima del VEB Institute for Research and Expertise, la crescita totale del PIL dei paesi BRICS nel 2021 potrebbe essere di circa il 6-7%, e questo rappresenterà il contributo principale alla ripresa dell'economia mondiale nel suo insieme", ha affermato Shuvalov, nel suo discorso al forum finanziario del Meccanismo di cooperazione interbancaria di BRICS.

"Naturalmente, i nostri paesi usciranno dalla crisi a ritmi diversi. Molto dipenderà dal volume del debito pubblico e dai deficit di bilancio e, di conseguenza, dalla capacità di ciascun paese di continuare ad attuare misure anti-crisi", ha aggiunto.

BRICS è un'organizzazione interstatale informale che coinvolge Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa, il cui scopo è sviluppare dialogo e cooperazione multilaterali. L'organizzazione è stata fondata nel luglio 2006. La popolazione complessiva dei paesi membri è di 2,83 miliardi di persone (il 42% della popolazione mondiale). L'ultimo summit di BRICS si è svolto nella capitale brasiliana, Brasilia il 13 e il 14 novembre 2019. Il prossimo vertice del blocco nel 2021 sarà ospitato dall'India.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook