03:32 28 Novembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 21
Seguici su

A Milano le perdite più alte, pari a €5.575, mentre il Sud retrocederà di circa 31 anni in termini di ricchezza, con la Sicilia che tornerà al livello del 1986.

Il Covid19 brucia la ricchezza delle famiglie e alleggerisce le tasche degli italiani. In media la perdita pro-capite stimata per il 2020 è di quasi €2.500.

Per l'esattezza gli italiani perderanno  €2.484 in meno a persona, con punte di con punte di 3.456 euro a Firenze, di 3.603 a Bologna,  di 3.645 a Modena, di 4.058 a Bolzano. Queste le previsioni dell'Ufficio Studi della Cgia Mestre, secondo cui le perdite massime si avranno a Milano, con un picco di €5.575. 

Le rilevazioni potrebbero risultare sottostimate, in quanto riferite a un periodo precedente l'escalation dei contagi (metà ottobre) e dunque non tengono conto degli effetti negativi delle ulteriori restrizioni e dei blocchi adottati a partire dalla fine dello scorso mese.

La situazione al Sud

Dati allarmanti per il Meridione, che  subirà una variazione del Pil pari a -9%. Si tratta di una riduzione più contenuta rispetto alle altre macro aree ma che farà scivolare la ricchezza del Sud allo stesso livello del 1989.

In media un balzo indietro di 31 anni, con i risultati peggiori in Molise, Campania e Calabria, che torneranno allo stesso livello di Pil reale conseguito nel 1988. Il dato peggiore sarà quello della Sicilia, in cui la retrocessione sarà di 34 anni, con un livello di ricchezza pari a quello del 1986.

L'allarme di Paolo Zabeo, coordinatore del centro studi, è che soprattutto nel Mezzogiorno la crisi economica sfoci in una crisi sociale, con "il pericolo che le organizzazioni criminali di stampo mafioso cavalchino questo disagio traendone un grande vantaggio in termini di consenso", un rischio da evitare "sostenendo con contributi a fondo perduto non solo le attività che saranno costrette a chiudere per decreto, ma anche una buona parte delle altre", anche nell'ottica della tutela dei posti di lavoro. 

Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook