22:01 03 Dicembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Italo treno ferma i suoi treni dell'alta velocità come durante i mesi del lockdown. Viaggeranno pochissimi treni sulle direttrici principali per mancanza di domanda.

A partire da martedì 10 novembre Italo NTV sospenderà molti dei suoi treni ad alta velocità a causa di un tracollo del 90% della domanda, a seguito dell’introduzione del nuovo dpcm che vieta gli spostamenti tra alcune regioni.

Il crollo nel numero di passeggeri, riferisce la società di trasporto è dovuta alle limitazioni riguardanti la mobilità interregionale da e per i territori strategici della propria offerta, ovvero Milano, Brescia, Bergamo, Torino.

Come durante il lockdown

Per la società Italo spa si sta materializzando la stessa situazione verificatasi durante i mesi del lockdown, quando si verificò un crollo della domanda del 99% causando ripercussioni gravi sull’intero settore.

I servizi garantiti

Italo treno ha stabilito quindi di garantire solo due servizi giornalieri sulla direttrice Roma – Venezia e sei servizi giornalieri sulla direttrice Napoli-Milano-Torino.

Il personale andrà in cassa integrazione specifica l’azienda dei trasporti che conta anche una linea di autobus.

Correlati:

Italia in sciopero il 9 marzo: treni, bus, aerei, metre e autostrade a rischio
Italo, diversi treni annullati per ordinanza di Speranza. "Ma ci saranno rimborsi"
Nuovo dpcm, Italo ferma la maggior parte dei treni
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook