07:59 02 Dicembre 2020
Economia
URL abbreviato
121
Seguici su

Da martedì 27 ottobre disponibili per l'Italia 10 miliardi di euro del programma Sure per finanziare la cassa integrazione ed evitare i licenziamenti degli operai.

Con un messaggio video diretto agli italiani, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha fatto sapere che “ha buone notizie per l’Italia: il programma Sure è pronto”. Da martedì 27 ottobre il nostro paese riceverà i primi 10 miliardi di euro “da investire nella cassa integrazione e nel sostegno al lavoro, su un totale di 27 miliardi” di euro che l’Italia potrà richiedere.

Il fondo Sure fa parte del piano Next Generation EU sviluppato dalla Commissione europea e approvato dagli Stati UE e dal Parlamento europeo. In totale sono 100 i miliardi di euro messi a disposizione di tutta l’Unione Europea. I fondi sono stati raccolti attraverso la prima emissione di debito comune europeo, ovvero il social bond europeo che alcuni giorni fa ha raccolto 17 miliardi di euro dai mercati finanziari a fronte di una domanda che ha superato i 200 miliardi di euro.

A cosa serve il Sure

I fondi del Sure sono espressamente dedicati al sostegno del lavoro.

“In pratica diciamo alle imprese: non licenziate i vostri lavoratori, daremo dei sussidi in denaro attraverso i fondi europei per tutto il tempo della crisi”. Con queste semplici parole Ursula von der Leyen ha spiegato a cosa serve il Sure, come agirà e quali sono gli scopi attesi.

L’obiettivo è quindi scongiurare licenziamenti di massa in Europa, che comporterebbero una profonda recessione economica e ulteriori disagi sociali a macchia di leopardo.

Correlati:

Tele Sur oscurata in Argentina
Von der Leyen ha parlato con Conte: arriva SURE, la 'cassa integrazione' Europea
Italia riceverà dal SURE 27,4 miliardi di euro. Soddisfatto Gentiloni
Tags:
Commissione Europea, Ursula von der Leyen
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook