03:32 03 Dicembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

In precedenza le compagnie aeree lowcost si limitavano a rilasciare ai consumatori un voucher da utilizzare.

L'Antitrust non ha adottato misure sanzionatorie nei confronti delle quattro compagnie aeree lowcost Ryanair, EasyJet, Vueling e Blue Panorama in quanto al momento esse offrono il rimborso completo del costo dei voli cancellati a causa della pandemia, e non solo il voucher come in precedenza.

Tali procedimenti avevano avuto inizio nel mese di settembre in seguito alla cancellazione unilaterale di alcuni voli a causa del Covid-19, per i quali ai consumatori erano stati offerti soltanto dei voucher e non il pieno rimborso.

Le quattro compagnie hanno inoltre introdotto delle sensibili modifiche alle comunicazioni inviate e alle procedure di assistenza e rimborso in caso di cancellazione o riprogrammazione dei voli.

Inoltre, Vueling, Easy Jet, Blue Panorama e Ryanair si sono imposte di circoscrevere l'uso della causale legata alla pandemia di Covid ai soli casi in cui oggettivamente il volo non è stato operato in ragione di restrizioni ai trasferimenti di persone.

Sarà comunque possibile richiedere il voucher in luogo del pieno rimborso ma, a differenza di quanto avveniva precedentemente, tale scelta sarà prerogativa esclusiva del consumatore.

Traffico aereo in calo nel 2020

La International Air Transport Association (IATA) ha recentemente rivisto le proprie previsioni sul traffico aereo mondiale al ribasso.

Le previsioni dell'organizzazione per il 2020 stimano un calo del traffico aereo del 66% rispetto al 2019, con la IATA che ha esortato le autorità del trasporto nei vari paesi a sostituire l'obbligo di quarantena all'arrivo con quello di effettuare tamponi prima della partenza e non mettersi in viaggio in caso di esito positivo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook