08:11 02 Dicembre 2020
Economia
URL abbreviato
703
Seguici su

La Banca centrale europea non ha esaurito gli strumenti a sua disposizione, rassicura il suo presidente Christine Lagarde analizzando la situazione attuale dell'economia europea.

La BCE non ha esaurito gli strumenti a sua disposizione per contrastare la crisi economica in Europa, “se servirà fare di più, lo faremo” ha rassicurato Christine Lagarde intervistata da Le Monde, e ripresa dall’agenzia Adnkronos.

Lagarde è consapevole che la nuova fiammata di contagi che colpisce l’Europa e in particolare nella sua Francia, pesano sull’economia e aumentano l’incertezza.

La ripresa estiva, afferma Lagarde, “è stata irregolare, incerta e incompleta e ora rischia di perdere slancio” addirittura.

La grave perdita di posti di lavoro

L’aspetto più grave di questa pandemia, dice a Le Monde Lagarde, è “la perdita di posti di lavoro” poiché “rappresentano un rischio per il tessuto sociale, il reddito familiare, la domanda e la crescita” dell’Europa.

E invita i Paesi della zona euro a “essere estremamente consapevoli di questo” e poi rivendica che l’azione della BCE è servita a salvare “un milione di posti di lavoro nell’area dell’euro”.

Disgregazione dell’euro

“L’euro è irreversibile”, dice Lagarde riproponendo le parole di Mario Draghi che lo ha preceduto alla guida della politica monetaria europea.

La citazione di Draghi da parte di Lagarde, per ricordare a tutti che non c’è altra strada rispetto all’unità monetaria.

Una affermazione detta per dissipare ogni timore sul rischio che la crisi possa dissolvere l’unità monetaria tra i 19 Paesi europei (su 27) che hanno adottato l’euro come moneta.

Correlati:

La Lagarde difende l'indipendenza della BCE: "Proseguiamo indisturbati"
Lagarde chiede che il patto di stabilità sia rivisto e avverte: nessuno ferma la BCE
Eurogruppo, Lagarde realista: "Torneremo ai livelli pre-covid nel 2022"
Tags:
BCE, Christine Lagarde, Economia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook