10:07 29 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
346
Seguici su

Luigi Di Maio pubblica sui social la lista delle misure che dovrebbe contenere la prossima manovra economica 2021. Nuovi miliardi per la Sanità, la Scuola, e il Lavoro.

La scorsa notte il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al testo preliminare della legge di bilancio 2021 che ora passa al Parlamento per essere discussa e modificata.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio poco fa ha pubblicato la lista di quello che la manovra economica 2021, prospettata da 40 miliardi di euro, dovrebbe contenere.

Di Maio parte dall’internazionalizzazione delle imprese, tema al quale ha lavorato con il suo ministero in questi mesi. Per questa misura sono stati stanziati 1,6 miliardi di euro ed è dedicata “alle nostre imprese che possono esportate all’estero il nostro Made in Italy”.

Poi ci sarà l’assegno unico familiare “che verrà dato sia ai lavoratori dipendenti che alle partite iva”.

Le altre misure per l’economia e le imprese

Previsti “4 miliardi per aiutare i settori più colpiti dal Covid, come il turismo, la ristorazione, i trasporti”, e la decontribuzione del 30% per le imprese del Sud che assumono, a cui si affianca “la decontribuzione per gli under 35 di tutta Italia”.

Nuovi finanziamenti arriveranno per “la cassa integrazione per i lavoratori per tutto l’anno. Così come l’ape sociale e opzione donna.”

Per la sanità

La sanità dovrebbe ottenere circa 4 miliardi di euro, con cui il governo vuole aumentare “le indennità di medici e infermieri”, e confermare “il personale covid per il 2021”.

Nei pensieri del Cdm e della legge di bilancio anche la scuola “così da abolire le classi pollaio e assumere nuovi insegnanti di sostegno.”

Riforma fiscale

Il governo ha previsto anche la riforma fiscale, in particolare dell’Irpef che “partirà dal 2022, così da poter ridurre le tasse”.

Ed a proposito di nuove tasse, qualcuno in settimana aveva parlato di Imu sulla prima casa, Di Maio sottolinea che:

“Con questa manovra non ci sarà nessuna nuova tassa.”

A quanto pare la maggioranza avrebbe trovato una intesa anche per rimandare a luglio del prossimo anno la sugar tax e la plastic tax. Forse anche in attesa di indicazioni da parte della Commissione europea che vorrebbe tassare la plastica o chi continua a inquinare, così da recuperare fondi per finanziare il piano Next Generation EU, ed allo stesso tempo per spronare alla decarbonizzazione.

I Comuni al centro della legge di bilancio

“Abbiamo pensato anche ai Comuni, per loro oltre 1 miliardo che potranno utilizzare per potenziare i servizi essenziali come il trasporto, servizi sociali e altro”, scrive infine il ministro Di Maio.

Correlati:

Legge di bilancio 2021, 40 miliardi salvo intese: cartelle esattoriali rimandate al 2021
Manovra economica 2020, arriva anche la RC auto familiare. Ania: ‘vittoria di Pirro’
Manovra economica, aumenta il costo dei carburanti dal 2021
Tags:
Economia, Luigi Di Maio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook