04:39 20 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
150
Seguici su

Il manager, ex presidente della banca senese, è stato condannato ieri a sei anni in primo grado insieme all'ex ad Fabrizio Viola, nell’ambito dell’indagine sui derivati Alexandria e Santorini.

La richiesta di lasciare l’incarico di amministratore delegato di Leonardo è arrivata ad Alessandro Profumo dall’account Twitter ufficiale del M5S: “Alla luce della condanna ricevuta, ci aspettiamo che Alessandro Profumo, nell’interesse dell’azienda, rimetta il mandato da ad di Leonardo", si legge nel tweet.

Profumo e Viola sono stati condannati per le accuse di false comunicazioni sociali e aggiotaggio per una serie di presunte irregolarità nella contabilizzazione a bilancio di cinque miliardi di derivati denominati “Alexandria” e “Santorini”, legati alle operazioni effettuate dall'istituto di Rocca Salimbeni con la tedesca Deutsche Bank e la giapponese Nomura.

Profumo e Viola sono anche stati condannati a una multa di 2,5 milioni di euro ciascuno e alle pene accessorie di rito: 5 anni di interdizione dai pubblici uffici e 2 anni di interdizione dagli uffici direttivi di imprese.  Entrambi hanno dichiarato che faranno appello.

Correlati:

Contatti tra lo Stato ed Unicredit per la vendita del 68% di Mps
Leonardo, Alessandro Profumo presidente dell'Associazione industrie Aerospazio Difesa e Sicurezza
Tags:
Leonardo, condanna, banche
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook