11:05 20 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

L'Istat registra segnali positivi di una ripresa del commercio ad agosto con un aumento delle vendite al dettaglio dell'8,2% su base mensile ed un salto del 30% per l'acquisto dei beni non alimentari e tramite e-commerce.

Confcommercio commenta positivamente questa ripresa, ma ci vorrà del tempo per recuperare i vuoti dei mesi di lockdown.

Secondo i dati Istat il mese di agosto ha avuto un rialzo nelle vendite al dettaglio che ha portato ad un aumento dell'8,2% su base mensile e allo 0,8% su base annua.

La crescita registrata da Istat nel mese di agosto nel dettaglio riguarda:

  • le vendite dei beni non alimentari (+13,8% in valore e +19,2% in volume)
  • le vendite dei beni alimentari (+1,6% in valore e +1,7% in volume).

​Confcommercio: Dato incoraggiante ma il recupero delle perdite è lontano

"Il netto recupero registrato dalle vendite ad agosto dopo lo stop di luglio va accolto con favore, ma senza entusiasmi. Il vuoto di domanda che si è generato a marzo e aprile è ancora lontano dall'essere recuperato e la ripresa congiunturale non coinvolge tutti i settori e le tipologie distributive" commenta il rapporto di Istat l'Ufficio Studi Confcommercio.

"Per evitare l’implosione e la desertificazione dei centri urbani è più che mai necessario, in questa fase, attuare un precorso di sostegno agli investimenti e alla formazione del personale delle piccole e medie imprese nella direzione dell’innovazione e della digitalizzazione, operazioni perfettamente finanziabili attraverso le risorse di matrice europea per la ripresa e la resilienza" conclude l'analisi di Confcommercio.

Una precedente analisi di Istat ha registrato che nel mese di agosto ha avuto un miglioramento anche l'occupazione in Italia con un aumento di 85mila occupati su base mensile. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook