11:54 20 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
16317
Seguici su

L'euro digitale potrebbe diventare realtà in un futuro prossimo non ancora definito. La Banca centrale europea ufficialmente avvia i lavori di esplorazione per capirci di più.

La Banca centrale europea (BCE) ha appena pubblicato uno studio sulla possibilità di istituire l’euro digitale per preparare l’Eurosistema all’eventuale necessità di adottarlo se ce ne fosse bisogno.

Lo studio è stato redatto dalla Task force di alto livello appositamente costituita dalla BCE ed è stato approvato dal Consiglio di governo dell’Eurotower.

L’euro digitale vuole essere una forma elettronica della moneta emessa dalla banca centrale, accessibile a tutti i cittadini e alle attività d’impresa. L’obiettivo è velocizzare i pagamenti, facilitarli ma garantendo piena sicurezza.

L’euro digitale, che per ora è solo in una fase puramente di studio e valutazione, non sostituirà il contante qualora dovesse essere messo in circolazione, ma “viaggerà” parallelamente a quest’ultimo.

Perché l’euro digitale

“Gli europei passano in maniera crescente al digitale quando si tratta di spendere, conservare e investire (denaro, ndr) – spiega Christine Lagarde. Il nostro ruolo è garantire fiducia nella moneta. Ciò significa rendere l’euro pronto per l’età digitale. Dobbiamo essere pronti a istituire l’euro digitale in caso di necessità.”

Chi sono gli esperti

La Task force costituita dalla BCE, unisce gli esperti interni alla Banca e gli esperti delle 19 banche centrali nazionali dell’area dell’euro.

La sua missione esplorare tutti i possibili scenari d’uso teorico e pratico dell’euro digitale, quali implicazioni potrebbe avere sulla stabilità della politica economica, rischi, ma anche benefici potenziali di una sua adozione.

Correlati:

Lagarde chiede che il patto di stabilità sia rivisto e avverte: nessuno ferma la BCE
Bce mette 600 miliardi in più nel PEPP, il piano anti-pandemico: piazza Affari reagisce
Bce conferma la politica monetaria: serve uno stimolo monetario ampio
Tags:
euro, Economia, BCE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook