03:55 01 Novembre 2020
Economia
URL abbreviato
0 21
Seguici su

Cresce il costo delle case in Italia nonostante la crisi economica, a Milano nel 2020 le abitazioni costano il 15,9% in più rispetto al 2019.

I nuovi dati dell’Istat sui prezzi delle abitazioni mostrano un aumento dei prezzi delle abitazioni nuove e già esistenti. L’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie allo scopo di essere abitate aumenta del +3,1% rispetto al primo trimestre del 2020 e del +3,4% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Aumentano sia i prezzi delle nuove abitazioni (+2,7%), sia i prezzi delle abitazioni esistenti (+3,7%), con un maggiore aumento per le seconde. Si tratta dell’aumento tendenziale più significativo da quando esiste la serie storica dell’IPAB.

Tuttavia non bisogna lasciarsi trarre in inganno da questi dati, perché “la marcata crescita dei prezzi delle abitazioni […] fa riferimento a contratti siglati tra aprile e giugno ma le cui condizioni si sono perfezionate per lo più prima del lockdown”, scrive l’Istat.

Questo significa che i dati potrebbero cambiare completamente nei prossimi mesi e i prezzi delle case subire forti contrazioni nei prossimi mesi.

Infatti sempre l’Istat scrive che è in corso un fenomeno di “netta contrazione dei volumi di compravendita (-27,2% la variazione tendenziale registrata nel secondo trimestre del 2020 dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale dopo il -15,5% del primo trimestre)”.

Contrazione da imputare “alle misure adottate per il contenimento del Covid-19 che hanno drasticamente limitato la possibilità di stipulare i rogiti notarili soprattutto nel mese di aprile”.

Le città dove le case sono più care

Comprare casa a Milano costa il 15,9% in più quest’anno, mentre a Torino costa l’1,8% in più e a Roma l’1,3% in più.

Le aree dell’Italia dove costa di più comprare casa è il Nord-Ovest e il Nord-Est con aumenti rispettivamente del +5,5% e del +4,1%. Il Sud e le Isole sono più care del 2,3%, mentre al Centro il costo delle case sale di poco: +0,9%.

Correlati:

Economia italiana, segni di risalita secondo i dati Istat di agosto
Istat, crollo dell'occupazione nel secondo trimestre
Istat, occupazione dipendenti: 818 mila posizioni lavorative in meno
Tags:
ISTAT
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook